Al via il Salone del Camper 2019 all’insegna della sostenibilità

Presso Fiere di Parma, il 14 settembre è stata inaugurata la decima edizione del Salone del Camper, che si concluderà il 22 settembre. Sono previste molte novità all’insegna della sostenibilità e dell’innovazione tecnologica in quella che è la manifestazione di settore più importante d’Italia e tra le più rinomate al mondo.

Dopo gli ottimi risultati conseguiti negli scorsi anni, anche il 2018 si è dimostrato eccezionale per l’industria italiana del caravanning, registrando un +20.3% di immatricolazioni di autocaravan rispetto all’anno precedente e confermando più di un miliardo di euro di fatturato che, sommato agli oltre 7.000 impiegati nel settore, consentono all’Italia di essere annoverata tra i migliori produttori europei.

I dati diffusi da APC – Associazione Produttori Caravan e Camper – si sommano a quelli di Eurostat e Banca d’Italia, i quali hanno indicato come circa 8.7 milioni di turisti stranieri e italiani abbiano scelto di visitare il Belpaese in autocaravan, caravan o tenda, pari al 7,8% degli arrivi totali nella nostra Penisola, con un incremento del +4,5% rispetto all’anno precedente e un fatturato indotto che si aggira intorno ai 2.6 miliardi di euro.

Al trend del Turismo in Libertà è associata anche una sempre maggior sensibilità  verso le tematiche ambientali. Il camper è infatti tra le forme di turismo che meglio interpreta i principi della sostenibilità intesa come capacità di penetrare, tutelare e valorizzare i luoghi e le comunità. Il Salone del Camper quest’anno sarà, inoltre, un evento plastic free, e inviterà  all’utilizzo di materiale eco-compostabile grazie alla collaborazione con Ecotecnologie, azienda primaria attiva su questo settore fin dal 2001, con un ricco catalogo di proposte specifiche, che sarà presente nel Pad.2.

“Il trend sempre in positivo del comparto, sia a livello nazionale che internazionale, è di buonissimo auspicio e fa da traino per il Salone del Camper 2019 – ha  dichiarato Antonio Cellie, AD di Fiere di Parma – La decima edizione della rassegna di settore più rilevante d’Italia e tra le due più importanti del mondo, farà il pieno di espositori (oltre 350), avrà oltre 85.000 metri quadrati di superficie occupata e, naturalmente, ospiterà il gotha del caravanning mondiale. Siamo pronti quindi a ricevere, come ogni anno, i più di 130.000 appassionati che affolleranno i padiglioni durante i nove giorni della kermesse. Sarà un’edizione “green” del Salone del Camper, cioè all’insegna dell’attenzione per la sostenibilità ambientale, ma non solo”.