Cimici asiatiche: allarme invasione

144

Cosa sono le cimici asiatiche? Sono insetti piccoli e maleodoranti. Spuntano un po’ tra le pieghe delle tende, sui terrazzi, negli angoli delle stanze. Quelle che si avvistano in autunno sono le Halyomorpha hays, le cimici marmorate asiatiche, una particolare tipologia di parassita originario della Cina che in Italia che può moltiplicarsi liberamente, diventando una vera e propria piaga per le coltivazioni.

Un problema delle temperature autunnali anomale, che vanno oltre le medie stagionali, portando un particolare caldo non usuale, continuano ad interessare l’Italia e in particolare il Centronord. In questo contesto climatico si ha ancora a che fare con le zanzare, ma ancor peggio con le cimici, un vero danno per l’agricoltura e un grande fastidio per l’ambiente domestico.

Questi insetti rovinano, in particolare, soia, mais, pere, mele, pesche e kiwi. Si parla di danni fino al 40% dei raccolti nei terreni colpiti. L’allarme è stato lanciato dalla Coldiretti per l’arrivo in Italia della cimice marmorata asiatica presente, presso la nostra penisola, da qualche anno.

La situazione è molto grave soprattutto in Veneto tra le province di Padova, Rovigo, Treviso e Venezia e in Emilia Romagna. Uno dei rimedi potrebbe essere l’eliminazione manuale con particolare attenzione alle uova sotto le foglie della pianta di pomodoro: si consiglia, infatti, di pulire manualmente le foglie dalle uova poiché le cimici ne depongono fino a 400 alla volta. Da evitare gli insetticidi, se non in casi davvero circoscritti, a causa dei gravi danni che possono provocare all’ambiente.

Per quanto riguarda la casa controllare bene balconi, infissi, letti, divani e armadi, dove le cimici amano annidarsi, lasciare uova e moltiplicarsi. Quando stendiamo il bucato, prima di ritirarlo controllare gli indumenti, spesso loro entrano in casa attraverso i panni. Molto utile utilizzare le zanzariere ed evitare, durante le ore serali, di lasciare aperte finestre in stanze in cui c’è molta luce. Evitare, se possibile, di tenere piante di basilico sul davanzale poiché le cimici ne sono molto attratte, mentre, al contrario, la menta le infastidisce e le allontana.

Se la situazione diventa problematica, gli esperti consigliano rimedi naturali e semplici come il piretro, insetticida biologico adatto anche per i piccoli orti, oppure acqua e sapone di Marsiglia da spruzzare nelle zone in cui solitamente passano le cimici, o direttamente sopra questi insetti. Il sapone le disidrata, uccidendole, così come anche la farina fossile che si può spargere nelle zone di accesso. Altrimenti, repellenti naturali sono considerati aglio, menta ed erba gatta.