NUOVA LUCE ALL’ANTICO SENTIERO DI PORTA FIDA, BELLA STORIA

284
NUOVA LUCE ALL’ANTICO SENTIERO DI PORTA FIDA, BELLA STORIA

Un pittoresco angolo del borgo antico di Campobasso rispolverato in poco tempo con l’ausilio delle risorse a disposizione, volontariato e immigrati ospiti soprattutto. Una buona pratica che ci racconta nei dettagli il presidente dell’associazione Centro Storico, Paolo Morettini, che in tante altre occasioni per la tutela dell’area non ha mai risparmiato, a qualunque amministrazione comunale, le sue argomentate critiche.
“Poche settimane fa – racconta Morettini – durante una passeggiata nel borgo, mostrai al consigliere comunale con delega al centro storico De Bernardo lo stato di degrado in cui versava il sentiero di vico Portafredda. Rimase colpito dalla bellezza del posto e immediatamente mise in agenda l’idea del recupero. Interessando l’associazione Fare Verde che a sua volta, con il progetto “Azione e integrazione”, ha coinvolto i migranti ospitati presso il centro di accoglienza temporanea, è stato ripristinato l’antico sentiero che permetteva l’accesso alla parte alta del borgo attraverso porta Fida. Grazie a questo intervento il sentiero è nuovamente percorribile”.
Questo luogo rientra nelle tante aree che l’associazione mira a valorizzare. Da tempo lo fa con visite guidate, in alternativa alle più note salite di Santa Maria Maggiore e San Bartolomeo. Il sentiero è di antiche origini come mostra la stampa del 1583 nella quale è riprodotta la porta Fida, ormai scomparsa completamente.mappa campobasso
“Prendo atto della sensibilità mostrata dal consigliere – chiosa Morettini – sperando che la collaborazione continui per raggiungere altri obiettivi necessari per la rinascita del borgo”.