Promuovere la cultura ambientale tra i cittadini: Lions Club e Legambiente uniscono le forze

28
ambiente

La più grande organizzazione mondiale di Club Service e la più autorevole associazione italiana di difesa dell’ambiente uniscono le proprie energie e l’impegno dei propri volontari per una grande campagna di sensibilizzazione nelle regioni Adriatiche.

Maurizio Berlati – Governatore in carica del Distretto 108 A, che riunisce 3.500 cittadini volontari presenti in  poco meno di 90 Lions Club che operano nelle più importanti località di Romagna, Marche, Abruzzo e Molise – Lorenzo Frattini, Francesca Pulcini, Giuseppe Di Marco e Manuela Cardarelli – Presidenti dei Coordinamenti Regionali Legambiente delle rispettive regioni – hanno firmato un protocollo d’intesa per la nascita di una rete di collegamento tra le due organizzazioni.

Scopo dell’accordo è quello di sviluppare una collaborazione permanente tra le due organizzazioni valorizzando una sinergia unica sul territorio per presenza capillare e capacità di impatto diffuso nella società. Grazie al protocollo infatti le risorse umane e professionali dei Lions e di Legambiente potranno unire gli sforzi mettendo assieme le proprie idee e le rispettive attitudini operative per far compiere un salto di qualità definitivo alla sensibilità ed alla cultura ambientale dei cittadini.

Da una parte infatti le campagne di sensibilizzazione, il coinvolgimento dei propri volontari, i contatti con le scuole e gli altri soggetti del territorio che contraddistinguono l’azione di Legambiente, dall’altra l’impegno costante dei soci dei Lions Club e delle loro risorse che hanno tradizionalmente posto l’ambiente tra i 4 pilastri di servizio alle comunità locali.

Mettere in campo questo patrimonio consentirà di realizzare progetti di comunicazione e azioni concrete di promozione sociale e ambientale più complete ed articolate, sensibilizzando la popolazione con azioni dirette e comuni a fini concreti ed educativi.

Per il 2018/19 iniziando da Ravenna il 28 ottobre, con la pulizia della spiaggia circostante l’oasi naturale della foce del Bevano, le attività proseguiranno con giornate dedicate alle scuole su argomenti specifici, per finire con un Green Day in maggio (data plausibile il 19) in cui tutti i Clubs Lions del Distretto 108 A insieme ai locali circoli di Legambiente si dedicheranno alla pulizia di aree significative del proprio territorio dal punto di vista ambientale. L’obiettivo finale è quello di migliorare concretamente, attraverso la prevenzione e azioni educative e sostanziali, la qualità ambientale dei territori delle regioni coinvolte aumentando la consapevolezza e l’impegno attivo dei cittadini, degli studenti e delle amministrazioni locali.