DIFFERENZIATA A ISERNIA: LE RESPONSABILITA’ DEI CITTADINI

248
RACCOLTA DIFFERENZIATA A ISERNIA: LE RESPONSABILITA’ SOGGETTIVE DEI CITTADINI

Oggi nella sala consiliare del Comune di Isernia si è tenuta la conferenza stampa riguardante la raccolta differenziata dei rifiuti “porta a porta”.
Sono intervenuti il sindaco Luigi Brasiello, l’assessore Marco Amendola, e i consiglieri comunali Linda Dall’Olio e Bice Antonelli.
Da diversi mesi è iniziata la raccolta differenziata a Isernia e l’amministrazione ha introdotto il sistema con interventi sulla regolamentazione, la promozione di campagne di sensibilizzazione e introducendo diversi servizi come le isole ecologiche per le attività economiche, gli arredi urbani mancanti(contenitori per le deiezioni canine, i cesti getta-carte,ecc.) e servizi di ritiro rifiuti ingombranti.Contenitore per deiezioni canine utilizzato come fosse un mini cassonnetto per rifiuti di carta, vetro e plastica
Come mostrato dalle immagini, sono emersi problemi connessi alle responsabilità soggettive e ai controlli sulla raccolta differenziata, causando numerose lamentele da parte della comunità e rendendo infruttuoso il lavoro dell’amministrazione.
A quanto pare, oggi solo una parte dei cittadini ha preso coscienza della necessità di una gestione più articolata dei rifiuti.
L’amministrazione si augura che questo comportamento, basato su principi di rispetto e civiltà, sia adottato da un numero sempre in aumento di cittadini. Invita gli stessi ad autocontrollarsi e a non tollerare comportamenti non correTti e poco civili e si impegna nei prossimi mesi a sostenere una nuova campagna di sensibilizzazione e un maggiore controllo sul sistema di raccolta e di conferimento dei rifiuti.