RIPALIMOSANI, MANI IN AZIONE PER UN AMBIENTE PULITO

205
RIPALIMOSANI, MANI IN AZIONE PER UN AMBIENTE PULITO

Passione per l’ambiente, divertimento, lavoro, consapevolezza e un pizzico di indignazione. Sono stati gli ingredienti della riuscita Giornata Ecologica 2015 di Ripalimosani, promossa domenica scorsa da Ripadventure con la preziosa collaborazione della Bottega delle Idee e del Comune.
Alle 8 l’accoglienza e la colazione per tutti in piazza, poi la divisione in gruppi e, infilati i guanti, l’avvio delle operazioni di pulizia dal centro storico al centro abitato, alle zone periferiche.
“Abbiamo rilevato molto degrado causato dalla mano di chi non rispetta il territorio – raccontano i ragazzi dell’associazione – Al centro storico, nelle zone più a valle e più lontane dagli occhi dei passanti, abbiamo raccolto rifiuti di ogni genere, dalle televisioni ai mobili; sotto il ponte Ingotte abbiamo trovato delle siringhe, sul tratturo fino alle Quercigliole calcinacci e pneumatici a volontà, a Covatta mucchi di bottiglie, reti e materassi; al teatro comunale buste di patatine e carte di gelato. Un po’ di delusione per lo scarso senso civico non la possiamo negare”
Insieme ai ragazzi più grandi molti bambini hanno testato di persona quanto sia importante gettare i rifiuti nei posti giusti. Una presa di coscienza che però non hanno potuto raggiungere gli adulti, grandi assenti come sempre a questa iniziativa.
“Abbiamo informato dell’evento in ogni modo – aggiungono gli organizzatori – ma non riusciamo ad avere risposta. E’ importante che i grandi vivano insieme ai più piccoli questi momenti di educazione civica, perché il loro esempio è più efficace di qualsiasi parola”.
Hanno invece profuso tutto il loro impegno i ragazzi dello SPRAR, i profughi ospiti in paese. “E’ stato bello lavorare e stare con loro – concludono i ragazzi – Ci auguriamo che nel tempo di questa giornata si appropri tutta, ma proprio tutta, la popolazione”.
Al termine della mattinata i gruppi sono andati a scaricare tutti i rifiuti all’isola ecologica del paese, i responsabili hanno spiegato come vengono divisi e smaltiti. Poi il pranzo al convento preparato dalla Bottega delle Idee e il meritato relax. Prima dei saluti sono stati piantati 4 alberelli per dare un segno di eternità alla manifestazione.
“Vogliamo ringraziare l’associazione Ripadventures che, oltre a costituire un irrinunciabile ruolo sociale, riesce a fare squadra in ‘iniziative d’amore’ per il nostro paese coinvolgendo soprattutto i bambini, che rappresentano il nostro futuro nell’attenzione all’ambiente, cosa che spesso i grandi non sono più in grado di avere – ha dichiarato il consigliere comunale delegato all’Ambiente Cristian Cristofaro – Come amministrazione comunale non ci esimiamo dalle grandi responsabilità connesse alle problematiche dell’ambiente e del ciclo dei rifiuti; confermiamo la nostra volontà nell’estendere la raccolta porta a porta sull’intero territorio. Un grazie sincero ai ragazzi del progetto SPRAR che hanno dimostrato una particolare sensibilità durante tutta la giornata”.

FOTOGALLERY