Bagnanti e cittadini più sicuri a San Salvo Marina. Attivato oggi il defibrillatore

35
defibrillatore

Attivato questa mattina a San Salvo Marina il secondo dei cinque defibrillatori previsti in città nel piano di “Città Cardioprotetta”.

“Stiamo diventando a pieno titolo una città cardioprotetta – ha commentato il sindaco Tiziana Magnacca – grazie alla preparazione di idonei operatori con la collocazione di cinque defibrillatori donati dalle farmacie cittadine e in altri punti strategici e di maggiore afflusso di gente. Questa scelta di più punti consentirà un intervento più tempestivo”.

Il presidente del Consiglio Eugenio Spadano, tra i promotori dell’iniziativa, ha ricordato la necessità di agire in maniera tempestiva sulle persone che hanno un arresto cardiaco.  “Abbiamo posto – ha detto – questo defibrillatore in una teca in via Vespucci nei pressi dell’agenzia L’Arenile in una posizione ben visibile a tutti”.

Gli altre tre dispositivi saranno collocati nel quartiere della 167, in via San Rocco e via Ripalta; tutti sono stati donati dalle farmacie Mario Di Croce, Allegretta Tilli, Di Nardo Labrozzi e Rosa Andia Grifone, dalla Ecologica Valtrigno e Gimes Tende di San Salvo.

All’attivazione del nuovo dispositivo sanitario era presente l’assessore all’Ambiente Giancarlo Lippis.