Classifica Gambero Rosso, primo posto al ristorante di Niko Romito a Castel di Sangro

186
NikoRomitoPhBrambillaSerrani

Primo posto nella classifica dei migliori d’Italia della Guida ai ristoranti 2019 del Gambero Rosso al “Reale” di Castel di Sangro (AQ) di Niko Romito.

Per il noto cuoco un punteggio altissimo, l’ennesimo riconoscimento per una carriera carica di soddisfazioni e di traguardi. “Il Gambero rosso – scrive lo chef nel suo profilo Facebook – riconferma il massimo punteggio di 96/100 e le Tre forchette al nostro ristorante Reale. Un riconoscimento per noi particolarmente importante perché consolida il progetto gastronomico che io e tutta la mia squadra stiamo portando avanti, in Italia e nel mondo”.

Romito, di Castel di Sangro, da quando aveva 25 anni gestisce il ristorante di famiglia, nato all’epoca come pasticceria, a Rivisondoli. Qui da cuoco autodidatta, in soli 7 anni ha conquistato 3 stelle Michelin, seguite da numerosi premi nazionali ed internazionali.

Trasferito il Reale da Rivisondoli ad un ex monastero del ‘500 di Castel di Sangro, Niko Romito ha dato vita ad una scuola di cucina professionale, dando il via dal 2013 ad una serie di iniziative segno di una crescita esponenziale: ha fondato una rete di ristoranti-laboratori gestiti dai diplomati della scuola, ha presentato il progetto “IN-Intelligenza Nutrizionale”, protocollo scientifico di cucina studiato per il miglioramento della ristorazione negli ospedali fino alla gestione per la Bulgari di tre ristoranti a Pechino, Shanghai e Dubai.

(La foto in evidenza è di Brambilla – Serrani)