Molise alla BIT di Milano con la sfida delle quattro stagioni

30
bit 2018

Le quattro stagioni con le relative offerte che il Molise è in grado di promuovere. Sarà questo il tema portante all’interno dello stand della Regione alla Borsa Internazionale del Turismo. Dopo il “Molise fuori dai luoghi comuni” tocca dunque alle stagioni farla da padrone a Milano nella tre giorni dedicata alla promozione turistica.

Una nuova scommessa per sottolineare le potenzialità di un territorio che ha da offrire per tutto l’arco dei dodici mesi dell’anno. Una sfida affascinante che porterà sotto i riflettori territorio, arte, cultura, enogastronomia e storia. Promuovere il mare d’estate e la montagna di inverno e l’esatto contrario sarà missione alquanto semplice per chi conosce bene il Molise.

In quest’ottica il lavoro svolto dall’Azienda di Soggiorno e Turismo con la regione Molise ed il Distretto Molise Orientale porterà ad una esatta programmazione che rappresenterà il Molise a Milano. Luogo confortevole e sui generis per una fiera quanto verrà allestito, un angolo d’Italia da scoprire e dove si potrà scorgere la magia che è in grado di offrire la nostra regione. Da Termoli dove il Molise incontra il mare, fino ad arrivare alle pendici del Matese dove i colori della coltre bianca creano una magia d’altri tempi. Passando però per Capracotta cuore pulsante tra le cime più alte dell’appennino dove ritemprarsi e godere dello spettacolo della montagna. Il tutto senza trascurare le rappresentazioni delle tradizioni più diffuse ed i luoghi più praticati della nostra quotidianità.

E’ un Molise dalle mille risorse che finalmente trova una giusta ribalta grazie alle sue potenzialità. Autunno, inverno, primavera e estate con un unico filo conduttore: il turismo. Un settore dove l’Aast di Termoli è tornata a scommettere grazie alla rinnovata voglia della Regione di farsi conoscere attraverso le sue imprese e le aziende di settore che trovano nuova linfa grazie alla sinergia di intenti che si è venuta a creare. “Mare e montagna, collina e pianura. Scenari sui generis – ha spiegato il commissario dell’Aast Remo Di Giandomenico – dove si insediano attività che hanno accettato la sfida della Bit. Una opportunità da prendere al volo per stimolare la curiosità di operatori turistici, blogger, giornalisti e viaggiatori”.