Bullismo: una rete per combatterlo. Incontro sul tema a Campobasso

bullismo

Bullismo, a 360 gradi. Reale, virtuale, tecnologico. Ma esistono strumenti capaci di farvi fronte, quali sono le vie innovative per gestire e quindi combattere una piaga sempre più preoccupante per ragazzi e, ultimamente, anche per adulti? E’ il fenomeno allargato degli heaters che ogni settore educativo ed informativo, dalle scuole al mondo dello spettacolo, stanno cercando di affrontare.

In questo quadro si muove un innovativo sistema di prevenzione e gestione delle dinamiche relazionali, personali e sociali collegate con i fenomeni del bullismo e cyberbullismo che verrà illustrato da ARES (www.ares.cb.it) e dalla SFIT – Scuola di Formazione Insegnanti e Tecnici di Roma (www.formazioneinsegnanti.com) e che potrà coinvolgere una rete di soggetti pronti ad agire nella stessa direzione e con gli stessi strumenti.

Durante l’evento si testeranno laboratori volti a contrastare bullismo e cyberbullismo attraverso una particolare metodologia fondata su empowerment dell’individuo e del gruppo, potenziamento delle competenze e uso consapevole della tecnologia. Attività coinvolgenti e stimolanti che trovano le radici nientemeno che nelle arti marziali, applicate però alle più moderne tecnologie. Un mondo tutto da scoprire che ha già raccolto i suoi successi in altre regioni d’Italia.

L’appuntamento, rivolto a chiunque abbia a che fare con il tema, sia per lavoro che per altro, è quindi per giovedì 28 novembre alle 18.30 a Campobasso, nella sala convegni dell’ARES in c.da colle delle Api (di fronte la scuola Montini).

Info al 348.84.04.701