“Campobasso, città amica della demenza”, formazione e informazione per tutti

88
alzheimer

Vivere con la demenza è molto duro, ma vivere in una città che esclude le persone con demenza è ancora più difficile.

Dopo l’avvio, a dicembre scorso, della sperimentazione della Pet-therapy, martedì 23 gennaio si entrerà nel vivo del progetto “Campobasso, città amica della demenza“, promosso dal Centro Alzheimer della ASReM e dall’Assessorato alle Politiche per il Sociale del Comune di Campobasso. L’obiettivo principale del progetto è quello di generare un alto livello di consapevolezza pubblica della demenza e di ciò che essa comporta ed essere in grado di offrire supporto e comprensione alle persone che ne soffrono ed a coloro che se ne prendono cura.

Per questa ragione, martedì sono previste le prime due iniziative formative/informative: alle ore 8.15 ci sarà l’incontro formativo, dal titolo “Come comportarsi con un paziente demente”, con i 176 allievi Ispettori della scuola di Polizia “Giulio Rivera”, presso la sede della Scuola, in via Tiberio, alla presenza del primo dirigente Valeria Moffa, direttrice della Scuola; alle ore 17.30, presso il Cinema Maestoso, prima della proiezione del film “Ella & John”, di Paolo Virzì (con Helen Mirren e Donald Sutherland), dedicato al tema della demenza, si terrà un breve incontro con il pubblico sul tema “Cosa fare per prevenire e curare le demenze”.

Le attività formativo/informative verranno svolte dalla equipe del Centro Alzheimer di Campobasso: Cosimo Dentizzi, Gabriela De Cesare, Maria Concetta Mignogna, Giovanna Di Soccio, Filomena Iaciofano.