“A Christmas Carol” e la magia del Natale al teatro Savoia

151
a christmas carol

Si apre il sipario e inizia la magia! Il Natale approda anche al teatro Savoia di Campobasso con il musical “A Christmas Carol“. Ispirato all’opera di Dickens, il musical è stato messo in scena dalla Compagnia dell’Alba e ha visto come protagonista nel ruolo di Ebenzer Srooge un fantastico Roberto Ciufoli.

Musiche, coreografie e scenografia belle e coinvolgenti hanno ricreato in maniera fedele e minuziosa quella che poteva essere una classica Vigilia di Natale nella Londra del 1843. Il vecchio avaro, egoista e scorbutico Scrooge riesce a ritrovare, grazie ai suoi tre fantasmi del passato, del presente e del futuro, il suo vero Natale e a ritornare ad amare una festa bella come questa con tutti i suoi profondi sentimenti: l’amore per il prossimo, la carità e la fratellanza. Un racconto per grandi e piccini che permette di trovare diverse chiavi di lettura e di riflessione quanto più attuali.

Così come vario è stato il cast: sul palco anche tre piccoli attori insieme agli altri professionisti. Un canto di Natale che ha estasiato il pubblico in sala, lasciandolo a bocca aperta grazie alle splendide voci e ai fantastici balletti. Questo ha permesso di sentire quanto più viva la magia e l’atmosfera natalizia, soprattutto nel finale in cui tutti guardavano scendere la “neve” sul palco con occhi stupefatti.

Fondazione Molise Cultura può dirsi soddisfatta per aver raggiunto uno degli obiettivi prefissati già dal secondo spettacolo scelto: coinvolgere e avvicinare bambini e ragazzi ad un teatro pensato e fatto anche per loro. Infatti la maggior parte di poltroncine e sgabelli erano occupati da un pubblico giovane che ha apprezzato la scelta di un musical proprio all’incalzare del Natale. Inoltre è riuscita nuovamente a riempire del tutto il bellissimo Teatro Savoia.

La Compagnia dell’Alba ha sortito uno splendido effetto sul pubblico sia campobassano che isernino, ha ringraziato per l’accoglienza e ha augurato un buon Natale ai suoi spettatori. Applausi scroscianti più che meritati per loro e per il simpaticissimo Roberto Ciufoli.