Attilio Brunetti, eroe di pace per Oratino e per tutti. Video

Una targa in memoria di un eroe della patria che scelse di combattere per la libertà di tutti. Ieri la cerimonia

509
Attilio Brunetti, eroe di pace per Oratino e per tutti. Video

Ha ricordato che l’Europa è stata pensata affinché la guerra non esista l’ambasciatore della Polonia in Italia l’ambasciatore polacco in Italia Tomasz Orlowski prima che ad Oratino venisse scoperta la targa in onore e in memoria di Attilio Brunetti. “Tutti siamo responsabili del futuro, come cittadini al di là del ruolo di che ciascuno di noi ricopre nella società”, ha aggiunto il diplomatico ricordando la figura di questo Molisano considerato un eroe della patria.

Attilio Brunetti, oratinese del 1917, rientrò vivo dopo l’armistizio dell’8 settembre e invece di restare nel suo paese, decise di liberare l’Italia dai nazifascisti lo portò a raggiungere la formazione partigiana ‘Maiella’ insieme ad un gruppo di molisani ed abruzzesi per liberare l’Italia dai nazifascisti. Uomo generoso e leale, rischiò la vita per salvare quella del suo superiore in battaglia, il sergente polacco Zygmunt Piatowski. Per questo gli furono consegnate la Medaglia d’oro al valor militare e la Croce di guerra polacca al valor militare.

Ieri mattina la comunità di Oratino, alla presenza di numerose autorità locali, ha tenuto un momento di riflessione sulla sua figura e scoperto la targa che ricorderà per sempre il suo valore e quanto sia importante ancora oggi costruire pace, tutti i giorni, in ogni momento, perché la libertà di tutti sia vera e profonda.

Nella marcia trionfale in paese l’entusiasmo e il riconoscimento dell’intera comunità.