Campodipietra a suon di Jazz con lo chef Stefano Rufo

jazz in campo

Terzo appuntamento dell’edizione 2017 di “Jazz in Campo Jazz in Galdo”.

Dopo le due splendide serate di San Giovanni in Galdo, apertura in grande stile anche per le serate campopetresi dove è atteso il pubblico delle grandissime occasioni.

Sul palco dell’Area Verde, già sede delle ultime due edizioni, in apertura alle ore 20,45 si esibirà “Antonio D’Agata quartet” con Antonio D’Agata, già allievo di Nicola Cordisco, alla chitarra e voce, Massimo Di Cristofaro alla batteria, Marco Mancini al piano e Alberto Di Leone alla tromba.

A seguire sul main stage sarà la volta della formazione ucraina “BRIO” con il loro balkan jazz nella loro unica tappa italiana. Taras Vydish al violino, Igor Brukhal al cimbalo e alle percussioni, Michael Levytsky al piano, Konstantyn Taranenko alla chitarra, Voladymir Kachur al contrabbasso e Oksana Karayim voce, con i virtuosismi tipici della grande tradizione balcanica, inebrieranno il pubblico con una proposta jazz nuova anche per il grande pubblico di Jazz in Campo.

Ed infine un grande ensemble di straordinari musicisti. La sapienza artistica “made in Molise” incontra alcuni dei protagonisti della scena internazionale. Uno spettacolo unico, realizzato ad hoc per il grande pubblico di Jazz in Campo: Flavio Boltro alla tromba, Oreste Sbarra di ritorno dagli straordinari successi di Nizza Jazz alla batteria, Ivan Bridon, cubano anch’egli reduce dal Nizza Jazz alle percussioni, Simone Sala al piano, Mino Berlano al basso e Flavio Sala alla chitarra.

Ma la serata avrà un altro straordinario “protagonista made in Molise”. Dal trionfo della “Prova del Cuoco 2017”, fortunatissima trasmissione televisiva di RAI UNO condotta da Antonella Clerici, nella “Food & Drink Area” aperta dalle ore 20,00 ci sarà lo straordinario Chef, di Castelnuovo al Volturno, Stefano Rufo che preparerà per il pubblico di Jazz in Campo Jazz in Galdo il cous cous.

Una serata da non perdere nella calda estate molisana.