CARRESI, A SAN MARTINO PRESENTATA LA LEGGE REGIONALE

215
CARRESI, A SAN MARTINO PRESENTATA LA LEGGE REGIONALE

“La tutela e la valorizzazione del patrimonio culturale concorrono a preservare la memoria della comunità e del territorio e a promuovere lo sviluppo della cultura”, ieri pomeriggio al Palazzo Baronale di San Martino in Pensilis, in una sala gremita e interessata, è stata presentata ufficialmente la nuova Legge Regionale a salvaguardia del patrimonio culturale immateriale e a tutela del benessere animale.
La legge in materia di Manifestazioni storico-culturali, disciplina lo svolgimento delle corse dei Carri, le cosiddette “Carresi” di San Martino in Pensilis, Ururi e Portocannone, con l’istituzione di un Osservatorio regionale sul benessere e la cura degli animali utilizzati. Dopo l’introduzione del presidente della Fondazione San Leo Giuseppe Carriero, che ha sottolineato l’importanza di non cambiare le peculiarità e i diversi tracciati che contraddistinguono le tre corse molisane, gli interventi dei firmatari della legge, insieme al presidente della regione Paolo Di Laura Frattura, l’assessore regionale Vittorino Facciola e il presidente della commissione regionale Francesco Totaro, hanno ribadito il conseguimento da parte della regione Molise dell’obiettivo imprescindibile di valorizzare le risorse di riti religiosi e feste popolari diffuse sul territorio. Dopo i contributi dei rappresentanti dei carri e i saluti conclusivi del sindaco di San Martino, ora l’appuntamento è per il 30 aprile, giorno fatidico della corsa attesa con trepidazione da tutta la cittadinanza. Non solo una tradizione, ma il momento cruciale di tutta la comunità, un palio che è legato alla più importante ricorrenza religiosa del luogo, ma trascende le tipiche manifestazioni di festa paesana. La Carrese divide il paese in fazioni e racchiude in sé tutti gli elementi di tradizione rurale come il bue, i cavalli, i cavalieri e il carro, tipici di un territorio storicamente agricolo come quello basso molisano.

  Clicca per scaricare il File   BURM-2015-7-ES.pdf (LEGGE REGIONALE 26 MARZO 2015, Manifestazioni storico-culturali e tutela del benessere animale. Pag. 3039)