Castelbottaccio, quando la cultura è Donna

Tre donne...per il Paese: mostra di pittura contemporanea e non solo a Castelbottaccio

872
Castelbottaccio, quando la cultura è Donna

Un evento che non è solo un’occasione per parlare di arte e di cultura in generale, ma un momento di riflessione sul ruolo della donna nell’epoca contemporanea, un ruolo che si esprime a forti tinte, per rimanere nel tema artistico, in tutti gli ambiti della società. Come ogni anno il Circolo “Donna Olimpia Frangipane” di Castelbottaccio, presieduto dalla professoressa Maria Francesca De Lisio, propone un’iniziativa per dare slancio al concetto della cultura al femminile. Quest’anno l’evento in questione prende il titolo di “Tre donne…per il Paese”, una mostra di pittura contemporanea che presenterà le opere di Clotilde De Lisio, Nicolina Pepe e Gabriella Tirincanti, curata da Massimiliano Sprovieri, che sul suo blog ha realizzato un interessante approfondimento sulla mostra e sulla biografia delle tre donne-artiste che esporranno le loro opere per l’occasione. L’inaugurazione della mostra si terrà il 27 luglio e sarà visitabile fino al primo agosto. Lo spazio espositivo sarà la sala della Chiesa S.Maria delle Grazie a Castelbottaccio. All’evento inaugurale, che si terrà a partire dalle ore 18:30 prenderanno parte il sindaco del paese Francesco De Lisio, il Consigliere Regionale con delega alla cultura, Domenico Ioffredi, e il critico d’arte, Silvia Valente. Ad arricchire ulteriormente la mostra pittorica ci sarà anche un’esposizione di ceramiche artistiche dell’Associazione “Cottoinsieme” di Roma e la lettura di poesie della scrittrice molisana Anna Minicucci.
Per l’occasione il curatore dell’evento ha realizzato anche un video promozionale e di presentazione dell’iniziativa. Per restare aggiornati sulla mostra è stato creato anche un apposito evento su Facebook.
Insomma un evento culturale a 360 gradi in cui si intrecciano varie forme d’arte, ma che al contempo vuole essere anche un’occasione di promozione del bellissimo borgo di Castelbottaccio attraverso il veicolo della cultura e della forza femminile.