Coriandoli di poesia e saggezza popolare per il Carnevale a Lucito

124

Il Colibrì e i suoi lettori si stanno davvero affezionando alla Zia Maria De Leo di Lucito, che anche ieri, durante la festa di Carnevale organizzata dalla Pro Loco Lucitese per i bambini del paese, ha allietato i presenti recitando una simpatica poesia di Carnevale in vernacolo lucitese scritta proprio da lei.

Pochi versi, semplici e simpatici che hanno richiamato la festa del carnevale e il suo legame con la tradizione del “maiale”, di questi tempi nelle case di molti lucitesi sotto forma di salami e soppressate appesi a seccare.

Un mezzo, quello della poesia dialettale, che diventa occasione di incontro tra generazioni, un modo per trasmettere la cultura popolare ai più piccoli, particolarmente divertiti dai versi di zia Maria, che ha saputo catturare con poco la loro attenzione.

Il bello dei piccoli centri in questa nostra piccola regione è proprio questo: la ricchezza che inaspettatamente si può trovare in una semplice poesia di Carnevale che racchiude in sé cultura e tradizione.