EXPO 2015 LA DOLCEZZA DEL MOLISE NEL CLUSTER DEL CACAO

159
EXPO 2015 LA DOLCEZZA DEL MOLISE NEL CLUSTER DEL CACAO

Dal 1 giugno al 31 ottobre l’azienda _“Dolceamaro-Confetti Papa”_ di Monteroduni (IS), sarà protagonista di Expo 2015 all’interno della prestigiosa vetrina del Cluster del Cacao, Cluster interamente dedicato al culto del cibo degli dei. Costruito ispirandosi ad una giungla, il cluster del cacao celebra un alimento conosciuto da millenni come simbolo di energia e vita. La _“Dolceamaro-Confetti Papa”_ forte della sua tradizione e della sua spinta propulsiva all’innovazione rappresenta con onore l’industria dolciaria molisana esponendo i propri prodotti all’interno di uno scenario unico, all’interno del Cluster del Cacao e del Cioccolato dell’Expo 2015 al fianco dei giganti della cioccolatiera nazionale ed internazionale dalla Pernigotti alla Lindt.
Quarant’anni di successi per la _“Dolceamaro-Confetti Papa”_ che si esprimono a pieno nel proporre ai milioni di visitatori dell’expo l’irresistibile gusto e il meraviglioso arcobaleno di colori dei confetti e dei macarons. Un’importante occasione per far conoscere i nostri prodotti, le nostre ricette ed il nostro territorio molisano ai visitatori di tutto il mondo. Essere presenti all’interno di questa importante manifestazione rappresenta un grande riconoscimento per l’azienda di Monteroduni, da sempre impegnata nella ricerca e nella selezione di materie prime di altissima qualità e da sempre attenta alla cura ed al controllo di ogni singolo passaggio della filiera produttiva.
Storia e tradizione si intrecciano con l’innovazione sia nei prodotti Confetti e Cioccolato Papa sia nei prodotti Cuorenero. I due brand dell’azienda Dolceamaro impegnati nella produzione sia del confetto sia dei macarons, questi ultimi riportati nella loro terra d’origine, l’Italia, per merito della Dolceamaro diventandone uno dei maggiori produttori mondiali. La _“Dolceamaro-Confetti Papa”_: un’azienda che ha saputo distinguersi nel corso degli anni all’interno dei mercati internazionali e che oggi entra con orgoglio nel padiglione più goloso di Expo.