IL MAGGIO DELLA DEFENZA A LUCITO

337
IL MAGGIO DELLA DEFENZA A LUCITO

Il primo maggio a Lucito, come ogni anno, rivive la festa del Maggio della Defenza. Un antico rito che affonda le radici nella memoria contadina del popolo lucitese, quando con l’approssimarsi della bella stagione si usava rivestire un pagliaio di giunchi adorno di fiori e primizie dei campi, portandolo in giro per le varie contrade del paese e intonando un canto tradizionale inneggiante ai buoni raccolti della terra. Oggi la manifestazione viene portata avanti dall’Associazione Altair, in collaborazione con le altre associazioni presenti sul territorio, riproponendo il canto popolare e la musica del “Majje dde le Defenze”, accompagnandola con gli strumenti tipici della musica popolare: la zampogna, i tamburelli, la scupina, la ciaramella, il bufù.
Giovani e meno giovani si ritrovano la mattina del primo maggio per raccogliere i fiori: ginestre, papaveri, fiori di mandorlo e ciliegio e tutto ciò che la natura offre in questo periodo, compresi germogli di fave e piselli, e con quanto raccolto si riveste il pagliaio. Dentro vi si caccia un uomo che nel corso della manifestazione lo porterà in giro per il paese con il corteo dei cantori e dei cosiddetti “maggiaioli” che cantano le strofe dell’antica canzone ricevendo, in cambio del loro omaggio canoro, offerte in vino e prodotti tipici locali dalla gente del posto che li accoglie nei vari borghi allestendo banchetti per ristorare non solo i cantori, ma tutti coloro che partecipano al corteo.
Quest’anno si è giunti alla XIX edizione della manifestazione, dedicata alla memoria di Tonino Adduocchio, persona molto cara all’affetto dei lucitesi, venuto a mancare di recente, e che ha sempre partecipato alla festa del maggio, rappresentandone anche l’anima più semplice e popolare.
Molto amata non solo dai lucitesi, ma anche dagli estimatori del rito del maggio e dai cultori della musica popolare, che apprezzano la riproposizione di questa antica tradizione, e partecipano attivamente alla giornata di festa, la manifestazione viene supportata anche dalla presenza nel borgo storico del paese, di un museo permanente dedicato proprio al rito del Maggio della Defenza.
L’appuntamento con il Maggio è alle ore 15:00 presso la Piazzetta D’Attilio nel centro storico di Lucito. Sono tutti invitati a partecipare per trascorrere un pomeriggio in allegria, respirando antiche tradizioni e ballando al ritmo di “ E jecche a Majje mije dde le Defenze”.

 Locandina della manifestazione