IL PATRIMONIO MOLISANO, CONVEGNO INTERNAZIONALE A CAMPOBASSO

199
IL PATRIMONIO MOLISANO, CONVEGNO INTERNAZIONALE A CAMPOBASSO

Il Molise ha un patrimonio storico e un territorio molto spesso narrati con superficialità e ridotti all’essenziale. Per riscoprirli bisogna percorrere binari della ricerca spesso inutilizzati. L’occasione la offrono tre giorni dedicati a incontri formativi di alto livello sul patrimonio culturale e sul territorio molisano: dal 17 al 19 giugno si svolgerà il XVIII Convegno internazionale della SIPBC ONLUS dal titolo “Patrimonio culturale, comunità e territorio del Molise. Tutela e criticità”. Una serie di appuntamenti che, per qualità di ospiti e tematiche trattate, rappresentano una chance davvero notevole di approfondimento per tutta la regione. Le prime tre sessioni di incontri si terranno, tra venerdì e sabato, nella Sala Colozza dell’Università del Molise in via Manzoni, la domenica, invece, sarà dedicata a un’escursione con visita al sito paleolitico di Isernia, alla Pontificia Fonderia Marinelli e alla Chiesa di San Giorgio di Agnone e, per concludere, all’area archeologica di Pietrabbondante con il noto archeologo Adriano La Regina a fare da guida.
Le giornate formative, aperte al pubblico, prendono il via, venerdì mattina, con l’incontro “Il patrimonio materiale, ricchezza del Molise, tra tutela e abbandono” che si svolgerà a partire dalle 9 e sarà moderato da Giuseppe Di Pietro, presidente Assostampa Molise. Sempre nella Sala Colozza, dalle 16, si svolgerà l’incontro dedicato al “Molise immateriale: il patrimonio culturale di tradizioni, saperi e pratiche come risorse” con Antonio Ruggieri, direttore della Rivista “Il Bene Comune”. La giornata di venerdì terminerà con il concerto del gruppo musicale “Symphoniae Ensemble”.
Sabato mattina, dalle 9, il terzo e ultimo dibattito, prima dell’escursione guidata della domenica, dal titolo “La peculiarità del paesaggio molisano, patrimonio culturale tra tutela e violazioni”. A moderare gli interventi, in questo caso, Enzo Luongo, responsabile Ansa per il Molise.
La tre giorni culturale organizzata dalla SIPBC vedrà la partecipazione di numerose personalità: Gian Maria Palmieri, Magnifico Rettore dell’Università degli studi del Molise, Nico Ioffredi, consigliere regionale delegato alla cultura, Rosario De Matteis, presidente della provincia di Campobasso, Antonio Battista, sindaco di Campobasso, Roberto Conforti, presidente nazionale SIPBC, Leandro Ventura, segretario regionale MiBACT Molise e Isabella Astorri, presidente SIPBC ONLUS Molise. Le relazioni scientifiche saranno affidate a studiosi ed esperti di primissimo livello, il venerdì interverranno: Francesco Sisinni, Giorgio Bosco, Elena Glielmo, Giulia Severino, Giovanna Falasca, Gabriella Di Rocco, Franco Valente, Giancarlo Ravalli, Ugo Rufino, Federica Mucci, Letizia Bindi, Antonietta Caccia, Vincenzo Lombardi, Ada Labanca e Michele Fratino. Il sabato sarà la volta di Rossano Pazzagli, Claudio Di Cerbo, Gianluigi Ciamarra, Carmine Mastropaolo, Roberto Parisi, Gianni Ciao, Claudio Lallo, Mario Giovagnoli, Nadir Sutter, Aldo Di Foggia, Paolo Giorgio Ferri e Margherita Sabatini. Un evento di straordinaria rilevanza per il Molise, sul suo patrimonio materiale e immateriale, su come conoscerlo e valorizzarlo.

Per ulteriori dettagli la brochure