ISERNIA, CARNEVALE D’AUTORE AL D’ACUNTO

201

Un importante evento carnevalesco è stato organizzato dal Centro Sociale “Sabino d’Acunto” e dal Comune di Isernia per lunedì 16 febbraio, con inizio alle ore 16:30, nella sede del Centro, in piazza Michelangelo.
Protagonista del pomeriggio culturale sarà Mauro Gioielli che terrà una lectio magistralis intitolata «Ti racconto il Carnevale». Oltre alla conferenza, Gioielli proporrà la visione del filmato “L’uomo, l’animale, la maschera” (un documento d’antropologia visiva da lui realizzato nel 2008 per l’editore campobassano Luigi Palladino) e, infine, in veste di folk-singer, eseguirà alcuni canti tradizionali con Ivana Rufo e Lino Miniscalco della etnoband ‘Il Tratturo’.
Gioielli è considerato fra i massimi esperti italiani per quanto concerne i riti del carnevale, con all’attivo la pubblicazione di numerosi libri, saggi e articoli. In tale ambito, il Molise gli deve tantissimo, infatti, nel 1986, Gioielli scoprì e salvò dall’oblio il celebre carnevale dell’Uomo-Cervo di Castelnuovo al Volturno; poi, negli anni novanta, fu protagonista del revival del Carnevale dei Mesi di Bagnoli del Trigno e della mascherata isernina “La porta dell’inferno”. A ciò si aggiungano le lezioni tenute su queste feste in ambito universitario (La Sapienza e Unimol), il recupero di decine di canti e musiche tipiche del carnasciale italiano, la realizzazione di fondamentali materiali filmati e la direzione artistica di tutti i più importanti eventi carnevaleschi della regione, fra cui l’imponente raduno di maschere zoomorfe che si tenne a Isernia nel 1998, che ancora oggi viene considerato dagli studiosi come il più interessante evento carnevalesco mai organizzato in Molise. E il documentario che sarà proposto lunedì prossimo, ossia “L’uomo, l’animale, la maschera”, ripercorre appunto quella straordinaria manifestazione.