LA POESIA, CREATIVITA’ DELL’ANIMA, A LARINO

306
LA POESIA, CREATIVITA’ DELL’ANIMA, A LARINO

Grande successo per la serata organizzata dal Lions cLub di larino dal titolo “IN UNA NOTTE UN SOGNO”Poesia, musica , arte tenutasi lo scorso 29 luglio 2015 presso il Palazzo Ducale.
Una serata all’insegna della cultura a tutto tondo, che ha regalato momenti di emozioni coinvolgendo il nutrito pubblico della Sala Freda.
L’evento condotto da Graziella Vizzarri ha dato il via al nuovo anno sociale Lions, e dopo i saluti iniziali del Sindaco Vincenzo Notarangelo e la Presidente del Lions Club di Larino Anna Marra si è entrati nel merito della serata con le poesie di Ida Di Ianni, tratte da “Altra partenza” in prima presentazione, affidate alla voce di Gianluca Venditti del Centro Culturale AFRA donando corpo ai versi della poetessa dell’altoisernino.
Presenti all’evento altri poeti di spessore come Umberto Cerio, Pietro Picucci, Stefania Giordano, Carolina Mastrogiuseppe e Anna Potena. Il tutto intercalato in una atmosfera leggiadra che ha condotto il pubblico verso un ascolto attivo e riflessivo accompagnato dalle suggestive note al pianoforte curate dal giovanissimo e preparato Cristiano Cancellario.
D’impatto e di spessore la poesia del prof. Umberto Cerio dedicata a Larino e letta con il cuore, forti e provocatorie le poesie di Pietro Picucci, pieni d’amore le poesie di Carolina Mastrogiuseppe, intense quelle di Stefania Giordano e in erba le poesie di Anna Potena.
L’Affermazione del Presidente Lions Anna Marra” Poesia come pronto soccorso dell’anima” fortemente condivisa dai poeti presenti e dal pubblico ha dato l’impulso a perseverare con la ricerca di “spazi” dedicati alla cultura , alle emozioni, alla ricerca del sé.
Un puzzle che si è ricomposto inaspettatamente guidato da un filo conduttore quale l’arte, la poesia, la musica e la fotografia che ha immortalato l’evento stesso, ma riconsegnando espressività agli occhi del “mondo” negli scatti di Guerino Trivisonno.
La poesia , una condizione dell’anima espressa con creatività, questo il fulcro della serata che si è conclusa tra applausi ed emozioni e con la suonata “La vita è bella”.