“La Vita davanti a sè”, Silvio Orlando apre la stagione al Teatro del Loto

97
loto 2018

Oltre la Gravità… La Leggerezza! È in nome della Leggerezza, che il Teatro del Loto inaugura la III edizione del Loto Link Festival, prologo autunnale della Stagione 2018/2019. Per questo come immagine del Festival è stata scelta una foto che ritrae un balzo atletico e giovane, con muscoli vibranti e tesi, ma leggero e perfetto nella sua esecuzione.

Un balzo che sfida la gravità, ovvero la pesantezza. Un balzo che ci proietta dall’estate all’autunno e che ci porta a incontrare artisti di diverse discipline – quelle che mette in link la nostra rassegna autunnale – che hanno fatto proprio della leggerezza, della sobrietà e dell’ironia la distinzione della loro arte e delle loro performance.

Silvio Orlando, da sempre artista leggero, che fa del garbo e della sobrietà il suo marchio attoriale, è il primo grande artista che, per 2 week end di settembre, sarà ospite in questa nuova Stagione al LOTO.

Nel suo recital, tratto da LA VITA DAVANTI A SE’ (romanzo di Romain Gary del 1975, adattato per il cinema nel 1977) e presentato in anteprima assoluta al LOTO, Silvio racconta la storia di Momò, bimbo arabo di dieci anni che vive nel quartiere multietnico di Belleville, nella pensione di Madame Rosa. Un romanzo commovente e attualissimo, che racconta di vite sgangherate che vanno alla rovescia. Silvio ci conduce dentro le pagine del libro con una rilassatezza, piena di struggente ironia, diventano lui stesso Momò, il bambino e il suo dramma. Un autentico capolavoro, dove commozione e divertimento s’inseguono senza respiro, con il contrappunto delle musiche dal vivo eseguite da Simone Campa, torinese, e da Roberto Napoletano, leader di Riserva Moac, uno dei grandi musicisti molisani.

Info prevendite e biglietti