La zampogna molisana incontra la pizzica pugliese in un concerto a Isernia

67
locandina il tratturo

La Zampogna molisana incontra la Pizzica pugliese. Avverrà nell’auditorium Unità d’Italia a Isernia, il prossimo 9 dicembre. Sul palco il Tratturo di Mauro Gioielli e i Danzanova di Michele Mangano. Lo spettacolo è stato organizzato dalla Pro Loco di Isernia con il patrocinio dell’Assessorato comunale alla Cultura.

«Il Tratturo» è il gruppo più rappresentativo della musica etnica molisana. Fondato nel 1976 da Mauro Gioielli, vanta una lunga attività (oltre 1700 concerti), con tournée in Italia e nel mondo (Argentina, Austria, Bosnia, Bulgaria, Canada, Francia, Inghilterra, Polonia, Spagna, Scozia, Svizzera, Turchia, Usa). Nel curriculum del «Tratturo» anche fortunate incisioni discografiche e la partecipazione a programmi televisivi condotti da Mara Venier, Michele Mirabella, Osvaldo Bevilacqua, Sandra Milo e Licia Colò.

Il leader, Mauro Gioielli, è uno dei massimi esperti di strumenti musicali etnici e di tarantismo. È autore di tutte le più importanti pubblicazioni sulle Zampogne e a lui si deve la scoperta del documento più antico, una lettera del 1779, in cui viene menzionata la Pizzica pugliese.

«Danzanova Folk» è il simbolo della Taranta Made in Puglia. Ha portato la Pizzica e la Tarantella ad un livello di assoluto gradimento, grazie ad un repertorio che coniuga lo stile popolare classico e quello con influenze contemporanee. Fondatore e direttore artistico dei «Danzanova Folk» è il M° Michele Mangano, ballerino e coreografo di fama internazionale. Insignito del riconoscimento di ambasciatore del folk pugliese nel mondo, in 40 anni di attività artistica Mangano ha fornito un importante contributo alla salvaguardia e alla diffusione delle danze tradizionali italiane.

Il costo del biglietto d’ingresso è di 5 euro e il ricavato sarà devoluto in beneficenza. Per la prevendita, contattare il numero della Pro Loco: 338.39.76.081. Un limitato quantitativo di biglietti sarà disponibile anche al botteghino d’ingresso, la sera dello spettacolo.