LE NOTE DEI “RECÙ CCE” NELLA CITTÀ DEI MISTERI

227
LE NOTE DEI “RECÙ CCE” NELLA CITTÀ DEI MISTERI

Una Piazza della Vittoria più viva che mai quella che ieri sera ha visto salire sul palco il gruppo petrellese “I Recù cce”, che con grande entusiasmo e ritmi coinvolgenti hanno rapito i tanti passanti in visita tra gli stand e le bancarelle del Corpus Domini a Campobasso. L’esibizione è arrivata a chiusura dell’evento “La Città dei Misteri”, organizzato dall’Assessorato alle Attività produttive del Comune di Campobasso, che ha messo a disposizione dei comuni uno spazio espositivo al fine di promuovere i territori e le loro tipicità. In questa cornice il Comune di Petrella Tifernina ha offerto ai tanti visitatori accorsi allo stand la possibilità di ammirare il plastico della Chiesa di San Giorgio, già esposto a Milano in occasione di Expo 2015, ma anche quadri e prodotti enogastronomici locali: miele, salumi e prodotti da forno tutti made in Petrella.
Ciliegina sulla torta di questo evento nell’evento del Corpus Domini l’esibizione del gruppo di musica popolare “I Recù cce”, attivi sulla scena musicale da circa sei anni, ma come precisato dal sindaco Alessandro Amoroso, primo fan della compagine musicale petrellese, “anziché andare verso la crisi del settimo anno, I Recù cce sono sempre più ambiziosi, tanto che stanno lavorando all’incisione di un disco”. Il nome del gruppo prende origine dall’autore di musica tradizionale petrellese Enrico Viglione, detto “Recucce”, che negli anni ’80 incise finanche un disco in vinile. Oggi il gruppo propone musica tradizionale non solo della sua terra, ma anche ritmi popolari della canzone napoletana e non. Prossime tappe per “I Recù cce” saranno la Festa del Grano a Jelsi, la festa della Perdonanza a Frosolone e la famosa Festa dell’Uva a Riccia.

Per seguire il gruppo consulta la loro pagina Facebook