“Le parole del pesce rosso”, il nuovo romanzo di Alessandro Leone

399

Questo è un romanzo particolare: dolce ma anche amaro, tenero ma duro. La storia si svolge tra Schiavi d’Abruzzo e Roma e i protagonisti sono Asha e il suo pesce rosso di nome Scemo. La vicenda tratta il tema dell’immigrazione, della fame e della nostalgia ma, questa volta, tutto questo è narrato attraverso uno stile favolistico ed erotico. Asha, una bellissima ragazza che comprende il linguaggio dei pesci rossi, arrivata in Abruzzo da bambina con la zia, una volta cresciuta, segue un uomo a Roma alla ricerca di sua madre. Così scoprirà ciò che è buono e ciò che è cattivo.

Il libro dello scrittore di origini romane ma ormai trapiantato in Abruzzo, Alessandro Leone, è disponibile nelle librerie di Vasto e in formato ebook.