MoliseCinema 2016, i premi e ora il tour

379
Casacalenda, torna la magia di MoliseCinema

Si è conclusa la quattordicesima edizione di MoliseCinema, o meglio è terminata la parte centrale che è poi anche quella del concorso e che dal 2 al 7 agosto si è tenuta nell’incantevole borgo di Casacalenda, da sempre location del festival del cinema molisano. Dopo aver assegnato i premi – miglior cortometraggio italiano a Bellissima di Alessandro Capitani, miglior corto internazionale a Fata Morgana di Amelie Wen, miglior documentario a Goodbye Darling, i’m off to fight/Ciao amore vado a combattere di Simone Manetti, premi del pubblico a Due euro l’ora di Andrea D’Ambrosio e a Fuori di Anna Negri – ora MoliseCinema va in tour con una serie di proiezioni di qualità. Il festival itinerante sarà il 10 agosto a Ururi, l’11 agosto a Venafro, il 12 agosto a Civitacampomarano e dal 18 al 24 agosto a Campobasso per la rassegna “Noi e gli altri”.
A Ururi verrà proiettato Vergine giurata di Laura Bispuri, un lungometraggio ispirato all’omonimo romanzo di Elvira Dones.
Poi sarà la volta, a Venafro, di Revenant. Redivivo di Alejandro Gonzalez Inarritu, in parte ispirato alla incredibile vera storia del cacciatore di pelli Hugh Glass, il film ha vinto tre Premi Oscar tra cui quello a Leonardo Di Caprio – primo in carriera – come “Miglior Attore Protagonista”.
Il tour di MoliseCinema proseguirà facendo tappa a Civitacampomarano per la proiezione della commedia Tutta colpa di Freud di Paolo Genovese per poi, dal 18 al 24 agosto, approdare nel capoluogo.
La rassegna cinematografica “Noi e gli altri” si terrà all’aperto nella villa comunale De Capoa di Campobasso, saranno proiettati durante le varie serate diversi cortometraggi e ben sei film tra opere italiane e internazionali: La pazza gioia di Paolo Virzì, Fuocoammare di Gianfranco Rosi, Il colore della vittoria di Stephen Hopkins, Carol di Todd Haynes, Pecore in erba di Alberto Caviglia e Joy di David O.Russel.