Sicurezza antisismica e tutela del territorio, associazioni a raccolta a Sepino

462
Altilia

Domani, sabato 27 agosto 2016, dalle 9.30 alle ore 12.30 si svolgerà un’iniziativa presso il sito archeologico di Saepinum Altilia per avviare una mobilitazione a sostegno della messa in sicurezza antisismica degli edifici delle aree nazionali maggiormente a rischio da finanziare con parte degli incentivi , pagati dagli italiani sulle bollette dell’energia elettrica.
L’evento, promosso dall’Associazione Sociale e Culturale “Giuseppe Tedeschi” Onlusmira inoltre a difendere la Valle del Tammaro ed il Massiccio del Matese dalla devastazione di impianti eolici che si vogliono installare più precisamente nei Comuni di Morcone, Santa Croce del Sannio, Circello, Sassinoro, Pontelandolfo e San Lupo, comuni contermini alla Regione Molise. “Ciò deturperebbe irrimediabilmente una valle che deve restare immutata e preservare la sua bellezza – affermano dall’associazione – a partire dalla salvaguardia paesaggistica a tutela dell’antica città sannitico romana di Saepinum Altilia”. All’evento hanno aderito diversi gruppi ed associazioni che operano per la tutela dell’ambiente. Italia Nostra Molise e inerente l’oggetto indicato.