CASTELLO CALDORA DI CARPINONE VENDESI

949
CASTELLO CALDORA DI CARPINONE VENDESI

Castello di Carpinone è in vendita. Prezzo: 1 milione di euro. Stesso destino del castello Pignatelli di Monteroduni e di quello di Macchiagodena, per fortuna acquistati, rispettivamente da Comune e Regione.
Il castello di Carpinone, maniero importante per la storia e la cultura Molisana, è di proprietà privata, la famiglia titolare, Caldora, che risiede in Abruzzo, ne ha affidato la vendita ad un’agenzia abruzzese.
Il maniero fu roccaforte di Tommaso da Celano, distrutto da Ruggiero di Pescolanciano, ricostruito nel XIV secolo dalla famiglia D’Evoli,ed ampliato e rifortificato dai Caldora di cui oggi ancora conserva il nome.Dopo una serie di famiglie nobili il castello divenne proprietà dei Cicinello che dopo il 1613 lo cedettero per essere acquistato dalla famiglia De Risio. Nel 1954 il notaio Valente, uno degli ultimi proprietari, lo ristrutturò alla meno peggio ristrutturando il piano nobile ed il secondo piano. Alla fine degli anni 80 inizi 90 il castello tornò ad essere della famiglia Caldora. La storia del castello, al centro di eventi storici che hanno segnato la nostra identità, è legata alle figure di Giacomo ed Antonio Caldora che posero loro residenza che condizionarono la politica del luogo e non solo, ospitando in tal maniero ospiti e personaggi famosi che si resero protagonisti delle guerre che si scatenarono tra Angioini ed Aragonesi, proprio per la conquista del Regno di Napoli.
Dall’associazione Borghi d’eccellenza giunge dunque l’appello alle istituzioni, affinché facciano la loro parte perché il Castello Caldora diventi bene pubblico e la cultura resti al centro delle scelte della politica locale.