La Sicilia: meta indiscussa dell’estate 2018 degli italiani

A quanto pare il Made in Italy è stata la tendenza dell’estate 2018 degli italiani. I viaggiatori italiani dal profondo del cuore hanno scelto le isole nostrane. È la Sicilia ad aggiudicarsi le prime due posizioni della classifica tra le destinazioni preferite. Internet è il mezzo più utilizzato per organizzare una vacanza

35
sicilia

La prima meta per l’estate 2018 è Palermo, con Catania al secondo posto. A seguire, la prima città internazionale, New York, che si posiziona al terzo posto, davanti alla Sardegna (Olbia e Cagliari). In seguito troviamo Ibiza e Barcellona, mete scelte soprattutto dai giovanissimi, per la movida che tali posti sono in grado di offrire. Seguono Londra e Lamezia Terme, la tipica meta estiva degli italiani che ha una ripresa rispetto al 2017 e che scavalca addirittura Parigi, a dimostrazione di un rinascimento turistico da parte della Calabria. Il Salento scivola alla tredicesima posizione.

Gli italiani in partenza nei mesi estivi sono stati di più rispetto all’anno scorso e sono stati tra gli europei che staccano più a lungo dalla routine, infatti un buon 32% ha prenotato soggiorni che superano la settimana. Una delle destinazioni molto in calo è l’Oriente, mentre più gettonata rispetto agli altri anni è stata Sharm-El-Sheikh.

Per quanto concerne i turisti stranieri che visitano l’Italia, per la maggior parte sono tedeschi, seguiti da francesi e spagnoli, che fanno rotta verso Roma, al primo posto, al secondo posto Milano e al terzo Venezia. Anche nel 2017 Roma era la protagonista indiscussa dei turisti europei in viaggio.

Nell’organizzazione delle vacanze internet è necessario per tutto; la maggior parte degli italiani fa tutto online, dalla prenotazione del volo alla scelta della sistemazione. Questa percentuale aumenta fra i più giovani (tra 18 e 30 anni). In genere si preferiscono i pacchetti viaggio proposti dalle agenzie per le mete intercontinentali. Online troviamo le promozioni: sul web si naviga alla ricerca di offerte low cost e chi ne approfitta resta soddisfatto, proprio per il costo minore. Tuttavia, a dispetto di quanto si possa pensare, c’è ancora una grossa fetta di italiani (un terzo) che non usa il web per prenotarsi le vacanze: sono gli ultrasessantenni, che preferiscono rivolgersi direttamente alle agenzie viaggio.