L’estate si avvicina: hai controllato il condizionatore?

Il caldo è alle porte e diventa fondamentale rimettere in funzione il condizionatore. Ecco le piccole attenzioni da tenere

La bella stagione non tarda ad arrivare e se in molti sogniamo il mare o la montagna, insomma, le vacanze, la cosa che accomuna tutti è che gran parte del tempo con il caldo lo trascorreremo a casa. Fortunatamente hai montato un condizionatore che rallegrerà le tue giornate e ti terrà una grande compagnia nelle serate più torride. Forse, non tutti sanno che il condizionatore necessita di una manutenzione periodica, in particolare nel momento in cui dovremo rimetterlo in funzione dopo molti mesi di stop.

La manutenzione del condizionatore

Ci sono delle piccole operazioni che possiamo fare per tenere il nostro climatizzatore in forma smagliante, evitando che possa danneggiarsi inevitabilmente e lasciarci squagliare sul divano come dei gelati al sole. Sono poche semplici mosse che non richiedono molto tempo ma che potrebbero davvero aiutarci a superare indenni anche i caldi più torridi. Vediamo quali sono:

  • prima di eseguire qualsiasi lavoro assicurati che il climatizzatore sia spento o dall’interruttore dedicato o da quello generale;
  • pulisci sempre griglie e filtri in modo da produrre aria di buona qualità ed evitare che qualcosa si intasi facendo lavorare troppo il motore;
  • pulisci con cura il motore esterno dell’impianto di condizionamento: è esposto a vento, sole, pioggia e intemperie, potrebbe entrare qualche residuo e danneggiare tutto fino all’esplosione;
  • se l’utilizzo è intenso, il filtro va pulito anche una volta al mese, in modo da diminuire anche i consumi; hiama un professionista una volta l’anno per controllare il liquido refrigerante! Ogni cambiamento di pressione, eventuali perdite o altri problemi non solo diminuiscono l’efficienza dell’apparecchio, a lungo andare possono danneggiarlo;
  • se ti sembra che il condizionatore non funzioni al meglio, faccia rumori strani o qualcosa non quadra, affidati a tecnici competenti e certificati, come ad esempio il servizio di riparazione elettrodomestici SulSicuro;
  • se stai valutando l’acquisto di un dispositivo, non andare a caso, ma cerca un modello di buona qualità e quello più adatto alle tue esigenze e alla tua abitazione.

Come si pulisce il motore esterno

Una delle operazioni di manutenzione da fare è quella di pulire il motore esterno, ma come fare? Innanzitutto spazzola via bene tutta la polvere con una scopa – va bene anche quella che si utilizza per i pavimenti. A questo punto con un panno umido e sapone lava bene tutto. Non sono necessari detersivi particolari, va benissimo uno sgrassatore universale. Se le grate da cui viene prelevata l’aria sono particolarmente sporche e otturate (da polvere, foglie secche o altro) si può usare l’aspirapolvere per liberarle: è molto importante che il motore possa lavorare bene e senza ostacoli se si vuole mantenere l’impianto efficiente nel tempo.

Come si puliscono gli split

Con l’aiuto del libretto di istruzioni, trova i filtri del climatizzatore e sbloccali. I filtri sono delle semplici griglie di plastica, quindi è sufficiente lavarle in acqua tiepida con un po’ di sapone neutro (il detersivo dei piatti va benissimo). Asciugali scrupolosamente prima di rimetterli al loro posto: prima con uno strofinaccio e poi lasciandoli asciugare bene all’aria su un ripiano pulito.