Qual è il tuo hobby? Collezionare liste della spesa altrui

Un ragazzo di Udine da ben 7 anni raccoglie le liste della spesa dichiarando che si tratta di un modo gentile per spiare le persone.

E’ noto che le passioni, così come le fobie, sono infinite: si va dalle più comuni alle più stravaganti. Un’espressione molto particolare è quella di Giulio Castoro, un ragazzo di San Gottardo, in provincia di Udine, che da sette anni raccoglie le liste della spesa che la gente perde o getta nel supermercato, per le strade, nei carrelli della spesa, per poi pubblicarle sulla pagina Instagram.

Ha 31 anni e nel corso dei suoi spostamenti per motivi di lavoro o svago, tra Venezia, Roma e Milano, ha collezionato centinaia di liste, che finiscono sulla sua pagina Instagram la quale, essendo spopolata, è diventata la casa anche di quelle che gli vengono inviate quotidianamente dagli utenti social. Si tratta di una collezione molto ampia che ha avuto inizio, per caso, in un supermercato proprio a San Gottardo, in cui Giulio ha iniziato a raccogliere e collezionare le liste della spesa che trovava abbandonate in giro su post-it e foglietti vari.

Giulio Castoro dichiara: “All’inizio ero attratto da questi fogli stropicciati con le liste ma non capivo bene il perché, – ha spiegato – poi man mano che la collezione è aumentata ho capito che mi affascinavano perché era un modo gentile di spiare le persone e le loro abitudini“.

Insomma ad ognuno le sue passioni!