RICCIA, IL BOSCO DELLE FAVOLE HA ANCHE IL SITO WEB

294
RICCIA, IL BOSCO DELLE FAVOLE HA ANCHE IL SITO WEB

Sarà presentato sabato 23 maggio, alle ore 10.30, nella scuola elementare “Michele Cima” di Riccia il sito web (www.ilboscodellefavole.it) ideato in continuità con il Progetto “Il Bosco delle favole e dei giochi della tradizione”.
Si tratta di un percorso didattico naturalistico creato, all’interno del millenario Bosco Mazzocca di Riccia, utilizzando tecniche di architettura ecocompatibile, con sentieri, piazzole e zone per il gioco e per il relax.
Portato a termine grazie al Programma di Sviluppo Rurale Molise 2007-2013 ed inaugurato nell’aprile 2014, il progetto è stato concepito per aumentare la fruizione dell’area naturalistica attraverso la riproposizione di favole, di leggende e dei giochi della tradizione popolare riccese e dei paesi del Fortore. Il risultato è un viaggio nella natura e nella fantasia, dove si incontrano folletti dispettosi e animali parlanti, chiocce d’oro e pozzi fatati, oltre a potersi cimentare nei giochi di una volta: il cerchio, la lippa (mazze e piveze), la campana (balì balò), la trottola di legno (strumbele).
Per la realizzazione del sito il comune di Riccia ha partecipato al bando pubblico promosso nell’ambito del progetto di cooperazione interterritoriale “Borghi Rigenerati” nato con la finalità di recuperare e diffondere la conoscenza della storia e dei fattori identitari e culturali nei comuni dell’area Leader del Gal “Molise verso il 2000”.
Alla presentazione interverranno il dirigente dell’Istituto Omnicomprensivo di Riccia, Umberto di Lallo, il Presidente del G.A.L “Molise verso il 2000”, Antonio Di Lallo, e il sindaco di Riccia, Micaela Fanelli, la quale non nasconde la sua soddisfazione per un’idea concretizzatasi pian piano e che ha visto prima “la rivalutazione dell’incantevole polmone verde del nostro bosco, attraverso l’allestimento di scenari fiabeschi e di un parco giochi”, poi “il costante rapporto con le scuole e le famiglie per l’organizzazione di giornate di animazione che hanno intrattenuto e fatto sorridere tantissimi bambini” e, da ultimo, “la diffusione dell’iniziative affidata alla Rete che ne amplificherà la portata con positive ricadute turistiche per la comunità”.
Destinatari e protagonisti della manifestazione saranno i bambini delle classi quarte e quinte elementari, che l’anno scorso dettero vita, in occasione dell’inaugurazione, ad una rappresentazione animata delle favole del percorso.
Il compito di presentare il sito è affidato all’architetto Maria Carmen Fanelli che, insieme ad Antonello Fanelli, ne è stata la web designer. Alla professoressa Carmela Di Soccio, nota cultrice di dialetto e tradizioni molisane, l’incombenza di guidare i bambini attraverso il mondo letterario delle favole e dei proverbi.
All’interno del sito si trovano tutte le informazioni relative al progetto, alle iniziative portate a termine, ai servizi offerti per le visite e la fruizione dell’intera area. Una sezione è dedicata ai bambini, con la possibilità per questi di scaricare, stampare e colorare tutti personaggi che si trovano lungo il percorso del “Bosco delle Favole”. È anche possibile sfogliare un e-book, curato da Antonio Santoriello, in cui sono riprodotte in dialetto, in italiano e in inglese le quattro favole scelte e descritti i giochi tradizionali che possono essere praticati nello spazio attrezzato per essi.