Liberaluna Onlus e violenza sulle donne. Il Coronavirus non ferma i suoi progetti

Maria Grazia La Selva in qualità di Presidente dell’Associazione Liberaluna Onlus, insieme a tutta l’equipe, prosegue nelle attività di accoglienza di donne vittime di violenza attraverso il Centro Antiviolenza così come nelle attività di sensibilizzazione sul tema nell’ambito scolastico.

“L’emergenza Covid-19 e l’interruzione delle attività didattiche non ha impedito di proseguire i laboratori del progetto “TI RACCONTO LA VIOLENZA. Discriminazione ed intolleranza in età scolare – II edizione“, che sono stati realizzati attraverso la didattica a distanza. L’impegno del corpo docente e dei Dirigenti delle scuole partner, si è confermato indispensabile nel coinvolgere gli alunni alla partecipazione dei laboratori condotti dal Dr. Rosario Marini, Psicoterapeuta e della Dr.ssa Emanuela Galasso, psicologa. Durante questa nuova esperienza è stato constatato che i ragazzi, nonostante stiano vivendo un momento storico e sociale particolare, hanno dimostrato interesse e attenzione.

L’incontro, in modalità on line, si è articolato attraverso la lettura di alcune fiabe e favole e con la realizzazione da parte degli alunni di disegni al fine di favorire riflessioni sul concetto di potere e possibilità in relazione alle capacità e risorse personali. Il progetto continuerà per l’anno scolastico 2020/2021, con l’obiettivo di presentare e premiare, durante un evento finale, le fiabe e le favole elaborate dagli alunni delle classi quarte delle scuole primarie di Campodipietra, Ferrazzano, Torella del Sannio e dell’Istituto Petrone di Campobasso, che saranno successivamente raccolte in un opuscolo.