Campobasso, quest’anno Ildiavolodeimisteri regala soprese in bancarella

153
ildiavolodeimisteri1

Si avvicina il Corpus Domini. Domenica prossima 18 giugno a Campobasso grande festa religiosa e anche, forse soprattutto, di granitica tradizione. E’ il momento forte dell’anno: quello della Sfilata dei Misteri, macchine a spalla, portate da file di uomini forti e fedeli al compito, che trasportano diavoli, angeli, santi e la caratteristica donzella. Gli angeli sono rappresentati da bambini sospesi, retti da imbraghi e strutture progettate al millesimo (gli ingegni) attorno alle quali si infiamma la manifestazione.

ildiavolodeimisteri2E’ un momento di forte campobassanità, la città verace non sa rimanere lontana dalla sfilata che domenica prossima per oltre due ore infiammerà letteralmente le strade centrali: la vive, la anima, la suda e l’aspetta. Una manifestazione di popolo da vedere certamente, per respirare l’impeto della tradizione e della storia di un piccolo popolo che in quel giorno diventa grande e piacevolmente rumoroso. Un’occasione da non perdere per i turisti.

ildiavolodeimisteri4La stessa passione che anima da quasi un decennio le iniziative di contorno alla sfilata come ILDIAVOLODEIMISTERI, segno e icona di un evento che unisce e diverte, nel quale i campobassani si riconoscono e riconoscono una storia che viene da lontano e mette insieme santi, diavoli, angeli e donzelle in una festa che celebra l’inizio della bella stagione.

ILDIAVOLODEIMISTERI è il filo rosso che serve a raccontare la storia di una regione unica nel suo essere centro e sud insieme, piena di eccellenze troppo al lungo tenute nascoste e che è ora di svelare. E lo fa con un piano, manco a dirlo, diabolico.

ARES DIAVOLOE’ l’angolo allestito da Ares pler giocare con la tradizione, per assaporarla attraverso segni, souvenir e divertenti ricordi, per ricordare in un modo diverso una festa così sentita.

A differenza degli spazi al chiuso utilizzati da Ares negli scorsi anni, ILDIAVOLODEIMISTERI quest’anno sperimenterà (per amore o per forza…) il brivido della bancarella ed aspetterà tutti tra via Elena e via Verdone per coinvolgere con le sue sempre giocose ed originali sorprese. Cultura, tradizione, storia e divertimento per tutti con gusto, qualità, originalità e tanto, troppo, amore per questa piccola città.