Festeggiamenti in onore della Madonna della Libera a Cercemaggiore

313
cercemaggiore

Tutto pronto a Cercemaggiore per la festività in onore della Madonna della Libera nei giorni 1 e 2 luglio. Il culto della Madonna della Libera inizia nel lontano 1412, a seguito del ritrovamento della statua da parte di un contadino intento ad arare il campo.

Il titolo di Madonna della Libera è dato, la prima volta, all’epoca del dominio longobardo su Benevento e precisamente nel 663 d.C., anno in cui i beneventani, incoraggiati da S. Barbato, già parroco di Morcone e poi Vescovo di Benevento, resistono all’assedio dall’imperatore bizantino Costante II. La liberazione è attribuita alla Vergine che ha così, da allora in poi, il titolo di “Liberatrice” o “della Libera”.

La parte religiosa della festività, come ogni anno, inizia con la fiaccolata del 28 giugno, che parte dal paese e arriva al santuario, in Contrada Convento, per riaccompagnare la Madonna nella sua residenza e termina nel tardo pomeriggio del 2 luglio con processione che procede nel  perimetro che delimita la festa.

La parte civile si svolge sul pianello allestito da stands gastronomici, bancarelle, e giostre di ogni genere. Lo spettacolo di musica previsto per la serata del 1 luglio è con la band  Scomodamente, cover dei Negramaro, mentre per la serata del 2 luglio è prevista l’esibizione di Marianna Lanteri e la sua orchestra, con  musica popolare, liscio-folk. Alleghiamo la locandina degli eventi.