BORGO TUFI, IL CONVEGNO SULLA CRESCITA DELLE RURALITÀ

161
BORGO TUFI, VALORE DELLA CULTURA PER LA CRESCITA DELLE RURALITÀ

A Borgo Tufi di Castel del Giudice (Isernia) domenica venti marzo, dalle ore 17.00, è di scena un evento che ne contempla in realtà due, la presentazione della Rivista D’Abruzzo- Edizioni Menabò e un Convegno che pone l’accento sul Valore della Cultura per la crescita turistica ed economica della Ruralità. Nella Sala Conferenze, inserita nel contesto di ristrutturazione del Borgo per dare altra spazialità e creare affacci panoramici giocati con ampie vetrate, si svolgerà l’incontro/ presentazione con partecipazioni eccellenti per dare ulteriore visibilità e rilievo a un luogo che si pone in sintonia con l’intreccio armonico di cultura/ paesaggio/ attività di sviluppo- sempre in stretta collaborazione con il territorio e con i suoi abitanti. Borgo Tufi, tra i borghi più premiati a livello nazionale, con riconoscimenti anche europei, celebra proprio la ruralità intesa non come un limite ma come una reale opportunità di crescita in toto. Sorprende questo luogo in terra molisana, con confine che si intreccia con l’Abruzzo, per la sua progettualità portata avanti da un amministratore attento e lungimirante, qual è il sindaco Lino Gentile in collaborazione con gli imprenditori Enrico Ricci e Ermanno D’Andrea. L’incontro culturale, reso articolato e vario per le sue proposte ad ampio raggio, si avvale della presenza dell’Istituto Italiano Studi Filosofici, rappresentato dalla studiosa Esther Basile, dell’editore Gaetano Basti, Edizioni Menabò e rivista D’Abruzzo, della giornalista e scrittrice Maria Stella Rossi, autrice dell’articolo Nelle Terre di Castel del Giudice pubblicato nel numero 112 della rivista D’Abruzzo . Presenti, con i saluti istituzionali il sindaco Lino Gentile, l’Assessore alle attività produttive Carlo Veneziale- Regione Molise, insieme con altre prestigiose partecipazioni quali Remo Gentile-Proloco Castel del Giudice, Giovanni Germano- Cammina Molise, Paolo Discenza- Associazione La Terra, Emilia Petrollini- Adiform, Sebastiano Di Rienzo- Museo SEBA Capracotta, Franco Di Nucci – Rotary Club Agnone, Gabriella Marinelli- Rotary Club Isernia e Pontifica Fonderia Marinelli, Angela Caruso- Università di Chieti, Mauro Di Bello-Caffè letterario Livre Campobasso. La serata si annuncia particolarmente ricca e coinvolgente anche per la lettura scenica dell’attrice Chiara Iannaccone, i brani musicali di Christian Di Fiore, zampognista, le proiezioni foto e video a cura dello Studio Di Paolo e la partecipazione straordinaria dell’attore di teatro, cinema, tv, Maurizio Santilli. Le videoriprese sono affidate a Rosy Rubulotta – Archivio dell’Istituto Filosofico, il coordinamento al giornalista Lino Santillo- caporedattore de Il Quotidiano del Molise. A conclusione del pomeriggio culturale verrà offerto un aperitivo conviviale, curato da Rosanna Donatelli, nell’Albergo Diffuso, accogliente e ospitale con i suoi locali coniugati tra pietra, legno, ferro, vetro, con ampio terrazzo affacciante sul paesaggio e sui meleti che contornano e arricchiscono ulteriormente questo luogo che proprio nella coltivazione della mela biologica Melise afferma la sua vocazione agricola e produttiva.

Locandina