CAMPOBASSO, COSTANTINI E LA MOGLIE PERFETTA

133
CAMPOBASSO, COSTANTINI E LA MOGLIE PERFETTA

Dopo il successo internazionale della Trilogia del Male, il commissario Balistreri torna in un thriller che trascina il lettore nelle spire di una suspense mozzafiato.
La penna è quella di Roberto Costantini, ingegnere, consulente aziendale, oggi dirigente della Luiss, che grazie alla Trilogia ha già superato i confini nazionali approdando negli Stati Uniti e nei maggiori paesi europei, aggiudicandosi anche il Premio Speciale Giorgio Scerbanenco 2014 quale “migliore opera noir degli anni 2000”.

Al pubblico di Ti racconto un libro – il laboratorio permanente sulla lettura e sulla narrazione promosso e realizzato dall’Unione Lettori Italiani con la direzione artistica e organizzativa di Brunella Santoli, e sostenuto dalla Fondazione Molise Cultura con il contributo del Comune di Campobasso e il patrocinio della Provincia di Campobasso – Costantini presenterà La moglie perfetta, un thriller che ci porta nella vita di due coppie, il professore italoamericano Victor Bonocore e la moglie Nicole Steele, il pubblico ministero Bianca Benigni e il marito Nanni.
Due matrimoni come tanti, a volte felici, a volte meno. Tra loro una ventenne pericolosa, Scarlett, sorella di Nicole. Intorno, la terra di mezzo del Sordomuto e del Puncicone, gli appalti pubblici, il gioco d’azzardo, l’usura, e la morte atroce di una ragazza, Donatella. Sembra essere l’ennesimo atto di violenza patito da una donna per mano di un uomo violento, l’assassino viene scoperto e giustizia è fatta. O forse no? Quando viene ucciso Victor Bonocore, Michele Balistreri dirige la terza sezione della squadra Mobile e indaga insieme al pm Bianca Benigni. La miscela è esplosiva, le modalità di conduzione dell’indagine contro le sorelle Steele sono fuori dai confini della legge e l’esito è disastroso. L’arresto di Scarlett e Nicole incrina le relazioni tra Italia e Stati Uniti. Tutto finisce male. Nel 2011 una rivelazione inattesa spinge Balistreri a riaprire quel caso rimasto senza colpevoli. Ma se non è tardi per la giustizia, forse lo è per l’amore e per la vita. O forse no.

L’appuntamento con Roberto Costantini è in programma giovedì 7 aprile, alle ore 18.30, nel palazzo GIL di Campobasso (Spazi espositivi Sala 1).

Il prossimo appuntamento con Ti racconto un libro è lunedì 18 aprile, alle ore 18.30 nel palazzo GIL di Campobasso, per la presentazione di Cattivi di Maurizio Torchio che firma uno dei libri più belli sulla condizione carceraria dando fiato a una voce che finisce per diventare l’essenza stessa della reclusione, riuscendo di fatto nel miracolo di descrivere, senza mai giudicare, i fili invisibili che legano carnefici e vittime.