CARNEVALE, TRADIZIONE ABRUZZESE DI SAN SALVO

106
Palloncini

Domenica 7 febbraio torna a San Salvo (CH) “Lu Carnuvale”, il carnevale della tradizione abruzzese. Sono protagonisti della festa un gruppo del Teatro del Sangro di Stefano Angelucci e le tante maschere che affolleranno le piazze e le strade cittadine.
Il punto di ritrovo pomeridiano è previsto in piazza San Vitale.
Tra le 15 e le 17 un grande corteo sfilerà per le vie dell’abitato seguendo il percorso: corso Garibaldi, via Saìnt Nicolas de Port, via Stingi, via De Gasperi, piazza De Gasperi, via F.P. Tosti, corso Garibaldi, viale Duca degli Abruzzi, via Istonia, via dello Sport, via dello Stadio, via dei Tigli, via Roma e Piazza Papa Giovanni XXIII.
Durante la sfilata della “Maschera” si avranno irruzioni dei “Pulegenella scappa e fuje” e il Canto di Re Carnevale.
Alle 17.30, al rientro della sfilata in Piazza Giovanni XXIII, si assisterà al “Processo a Re Carnevale”, una satira attualizzata sui temi dello scorso anno popolarmente dibattuti. Il giudice introduce i capi d’accusa per l’imputato Carnuvale. Intervengono rispettivamente: avvocato, moglie e vari testimoni, secondo l’uso tradizionale. Segue la Morte di Re Carnuvale, la Scura Maje, il Ballo della Quadriglia e del Palo Intreccio. Adulti e bambini possono partecipare in maschera.

Locandina