CROCE ROSSA, UN ANNO DI AZIONI D’AMORE

186
Croce Rossa Italiana

CAMPOBASSO – “Il calendario che presentiamo quest’oggi è il sunto delle attività svolte da tutti i volontari della Croce Rossa Italiana del Comitato provinciale di Campobasso nell’arco del 2015, professionalità e umanità profuse in Molise, in Italia ed all’estero. Tante emozioni, raccolte in questa book fotografico, realizzato da fotografi professionisti e amatoriali nostri volontari, sono il frutto di ore di lavoro sulle ambulanze, negli ospedali, nei Centri di accoglienza richiedenti asilo, presso i Centri di salute mentale, Case di cura e Centri per anziani, Reparti di pediatria e neonatologia degli ospedali di Campobasso e Termoli”. Così il presidente della Cri di Campobasso, Giuseppe Alabastro ha aperto i lavori della cerimonia di presentazione del calendario solidale della Cri di Campobasso targato 2016. Un calendario che oltre a raccontare tutte le attività svolte dai volontari della Cri durante tutto l’arco del 2015 ha in se una grande valenza sociale: parte del ricavato della vendita del calendario, che è stato stampato in un numero limitato di copie, sarà devoluto all’organizzazione di progetti a sostegno dell’associazione “Le Onde” di Campobasso diretta dalla dottoressa Elena Salvatore. “Questo calendario vuole essere uno strumento che guidi tutti, dalle istituzioni alla società civile, verso quel sentimento di solidarietà tipico del volontario della Croce Rossa, “…poiché – come asseriva Henry Dunant – tutti possono, in un modo o nell’altro, ciascuno nella sua sfera e secondo le sue forze, contribuire in qualche misura a questa buona opera”. Nel 2016 il nostro obiettivo, attraverso parte del ricavato delle vendite di questo calendario, sarà quello di realizzare un progetto dedicato alle famiglie ed agli amici dell’associazione “Le Onde” di Campobasso che persegue gli stessi nostri obiettivi: mettere al centro l’essere umano in quanto presenza viva con un corpo, una mente ed una sensibilità nel contesto relazionale. Un sentito e vivo ringraziamento a tutti i soci del Corpo militare volontario, delle infermiere volontarie e dei volontari delle sedi territoriali C.R.I. della Provincia di Campobasso che nel 2015 hanno reso un prezioso e fondamentale contributo all’opera umanitaria della Croce Rossa Italiana alla nostra terra: Campobasso, Bojano, Campomarino, Casacalenda, Castelbottaccio, Cercemaggiore, Larino, Matrice, Mirabello Sannitico, Montagano, Petacciato, Riccia, Sepino, Termoli, Trivento, Ururi e Vinchiaturo. Ci lasciamo alle spalle un 2015 ricco ed intenso corredato da progetti ed iniziative degne di nota. In particolare sono stati eseguiti progetti in collaborazione con le cooperative sociali “Nardacchione”, “Diversamente” e “Progetto Popolare”, servizi di assistenza socio-sanitari resi alle istituzioni quali Prefettura di Campobasso, Giunta regionale del Molise, Presidenza del Consiglio Regionale Molise, Assessorato regionale alle Politiche Sociali, A.S.Re.M. Direzione Generale e S.E.T. 118, Ospedale Cardarelli di Campobasso, Ospedale San Timoteo Termoli, Ospedale Vietri di Larino, Università degli Studi del Molise, Comando Regionale Esercito Molise, Comando Legione Carabinieri Molise, Scuola Allievi Carabinieri Campobasso, Questura di Campobasso, Scuola Allievi Polizia di Stato di Campobasso, Comando Regionale Molise Guardia di Finanza e Reparto Operativo Aeronavale di Termoli. Progetto d’inclusione sociale con il Comando Regionale Corpo Forestale dello Stato e la Capitaneria di Porto di Termoli. Corsi di formazioni Operatore Polivalente Salvataggio in Acqua per il Comando Provinciale Vigili del Fuoco di Campobasso. Interventi umanitari e socio-sanitari per le Amministrazione Comunale di Campobasso. Progetto di educazione alla pace con la collaborazione dell’Amministrazione Provinciale di Campobasso. Partnership con la Caritas di Campobasso nell’accoglienza dei richiedenti asilo ospiti della tendopoli C.R.I. presso la Casa degli Angeli di Papa Francesco in Campobasso. Lascio i saluti e gli auguri ai colleghi volontari e famiglie per un prospero e felice 2016, quale anno di pace e serenità fra i popoli – ha concluso il Presidente Alabastro –“.