L’ITALIA E LA LINGUA INGLESE, ECCO LA MAPPA

154
Bandiera Inglese

Gli italiani quanto bene conoscono l’inglese? Si può parlare del nostro come un Paese effettivamente internazionale? C’è omogeneità tra le varie regioni d’Italia riguardo la conoscenza della lingua anglosassone?
La mappa che si trova sul sito di Repubblica ci spiega molto bene i dettagli che servono a rispondere alle nostre domande.
Partendo da sotto, si evince perfettamente che il livello più basso della conoscenza della lingua risale all’Umbria (47.55), superata di poco da Basilicata e Calabria. Al quarto e quinto posto della classifica si trovano Sicilia e Sardegna, seguite da Abruzzo e Molise che vanno di pari passo (50.94). Ci sono, poi, Campania e Trentino Alto Adige, luogo in cui si preferisce parlare il tedesco piuttosto che l’inglese.
Puglia, Lazio, Friuli, Toscana, Veneto, Lombardia, Emilia Romagna, Valle d’Aosta, Piemonte e Liguria raggiungono, invece, il livello medio ottenendo la fascia verde in graduatoria come segno di “lasciapassare”.
Nessuna regione d’Italia riesce ad arrivare in vetta, né per ciò che concerne la fascia di competenza di livello “buono”, né per il livello “alto”.
Naturalmente la ricerca è stata condotta secondo una valutazione media del livello di competenza, poiché da caso a caso, da regione a regione, il livello cresce o diminuisce in base a conoscenze e capacità personali.