MOLISE, IL FILM SULLE EMOZIONI

149
molise, il film sulle emozioni

Si sono concluse ieri pomeriggio le riprese dei primi due corti realizzati dall’AEM (Associazione Emotional Manager) in collaborazione con Stefania Innocenzi, figlia del grande produttore cinematografico Pietro che sarà ospite a Campobasso il 3 gennaio.
Le riprese dei corti hanno interessato gran parte del territorio molisano, reclutando moltissimi giovani attori professionisti e dilettanti.
Gli eventi della città di Campobasso sono stati presi in considerazione in maniera particolare dalla troupe della Innocenzi, costituita per la maggior parte da ragazzi molisani.
Come spiega la produttrice: “Il Molise è una terra vergine, incontaminata, parecchio distante dall’affollato panorama di Cinecittà che è colmo di produzioni cinematografiche e quant’altro. Questa regione è bellissima e abitata da gente amichevole, gentile e piena di entusiasmo. Il riscontro del nostro operato qui è senza alcun dubbio positivo e la risposta della gente è un gran successo per noi. Puntiamo molto sul Molise, anzi, puntiamo in alto. I cortometraggi nascono da un’idea di Monica Monaco, presidente dell’AEM, che si intende di emozioni e cerca di spiegarcele stando davanti ad una cinepresa in chiave molto ironica e leggera. Questo è un percorso didattico che stiamo facendo tutti insieme, è un modo per insegnare ed imparare divertendosi”.
Mentre la dinamica dottoressa Monaco supervisiona le riprese dei suoi colleghi nella tensostruttura in Piazza della Vittoria a Campobasso, la produttrice Stefania Innocenzi si dedica a noi e conclude annunciando un ritorno in Molise nel mese di gennaio per la prosecuzione dei prossimi film. Spera, inoltre, di attirare maggiormente l’attenzione di nuovi giovani talenti augurandosi di mettere in campo progetti ancora più importanti che possano aiutare a sviluppare la regione con corsi di formazione inerenti all’arte, alla cultura e alla cinematografia che riescano a favorire, in questo modo, anche l’economia locale.