SAMEX, IN MOLISE LA MONETA VIRTUALE

166
SAMEX, IN MOLISE LA MONETA VIRTUALE

Nel mondo del web non tutte le transazioni economiche avvengono in valuta locale, sono da molto tempo diffuse le monete virtuali. Anche il Samex fa parte di questa categoria, si tratta infatti di una moneta virtuale collegata ad un circuito di aziende che la utilizza per scambi di beni o servizi. L’idea nasce da una start-up molisana, la Innovation Factory e si estende al territorio del Sannio.
I più nostalgici possono associare l’idea a quella del baratto, un’operazione di scambio bilaterale di beni o servizi la cui caratteristica principale è proprio l’assenza di moneta.
In questo caso, però, la cerchia è più circoscritta e le attività sono ben organizzate: entrando a far parte del circuito di credito si viene a conoscenza della rete di imprese che aderiscono alla comunità e che offrono i propri servizi in cambio di Samex. Per comodità il Samex è associato all’euro (1 Samex equivale ad 1 €), ma non è convertibile, il suo unico scopo è quello di facilitare gli scambi e contribuire allo sviluppo del territorio di riferimento. Così facendo anche le imprese in ristrettezze economiche riescono ad essere autosufficienti e a garantirsi i prodotti necessari alla propria attività.
In Molise, il Comune di Isernia ha aderito al circuito di moneta complementare con il fine di favorire la ripresa economico-produttiva del sistema territoriale locale.

Per saperne di più