SHOAH, MOSTRA SULLA PROPAGANDA NAZISTA

137
SHOAH, MOSTRA SULLA PROPAGANDA NAZISTA

In occasione della Giornata della Memoria, da mercoledì 27 gennaio e fino al 3 febbraio 2016, nell’atrio d’ingresso della BiblioMediaTeca comunale di Campobasso in via Alfieri, sarà liberamente visitabile un’esposizione in venti tavole che spiega come venne realizzato, da chi e perché, il più grande falso documento antisemita della storia, ovvero i Protocolli dei Savi di Sion.
“Il Popolo del Libro e i falsi Protocolli”, questo il titolo dell’esposizione, prova a chiarire in modo semplice ed immediato come la più grande falsificazione propagandistica antisemita, redatta da un agente della polizia segreta russa sul finire del 1800, nonostante la più volte comprovata falsità, venne utilizzata in tutta Europa per legittimare lo sterminio degli ebrei, alimentando, in definitiva, la creazione di un mito che spianò la strada alla Shoah. Nella Germania nazista i Protocolli divennero parte dello sforzo propagandistico per giustificare la persecuzione ebraica e furono imposti come lettura obbligatoria per gli studenti tedeschi.
L’iniziativa di carattere informativo e didattico è ideata e realizzata dal personale della BiblioMediaTeca comunale con il sostegno dell’Assessorato alla Cultura del comune di Campobasso.