STANZE PER STUDENTI, VIAGGIO TRA GLI AFFITTI

137
STANZE PER STUDENTI, VIAGGIO TRA GLI AFFITTI

Studenti in trasferta per le Università, parte la ricerca dell’appartamento. E’ di questi giorni un’indagine (immobiliare.it) che mette in luce i prezzi degli affitti nelle varie città.
I prezzi medi richiesti ad agosto 2015 mostrano una sostanziale stabilità rispetto allo scorso anno e ammontano a 380 euro per una stanza singola e a 270 per un posto letto in doppia. La città più cara è Milano (forse Expo fa la sua parte…): 490 euro in media per la singola, 335 per la doppia con picchi pari a 600 euro nelle zone centrali. Segue Roma (415 la singola, 290 la doppia, anche 500 al centro storico). Poi c’è Firenze ( 365 la singola, 275 la doppia), seguita da Bologna, con prezzi in media più bassi di qualche decina di euro.
A Torino si ragiona di più: 315 euro al mese per una stanza singola e 240 per il posto in una stanza condivisa.
Per risparmiare in affitto conviene scegliere facoltà più piccole o mantenersi sotto la cintola del paese. La città in assoluto più conveniente è Catania (una singola si aggira attorno ai 200 euro). Un calo degli affitti è stato registrato ad Urbino oppure a Bari, che per essere una grande città del Sud ha pagato il prezzo legato alla differenza di occupazione. I costi degli affitti infatti sono legati anche alla richiesta di stanze, che non proviene solo dagli studenti, ma anche dai giovani lavoratori. Dove c’è meno lavoro (problema più presente al Sud) ci sono più stanze libere…