TRANSUMANZA, BIMBI A LEZIONE DI CACIOCAVALLO

154
BAMBINI E TRANSUMANZA

Dopo le prime due giornate, caratterizzate dal confronto su ruralità e innovazione tra amministratori, produttori e promotori turistici, “Uomini e territori” ha proposto questa mattina il suo appuntamento più atteso: l’incontro tra i giovani delle scuole molisane e la transumanza.

I bambini del Convitto “Mario Pagano” e gli studenti dell’agrario di Campobasso hanno conosciuto la famiglia Colantuono che è rimasta l’unica in Italia a praticare la transumanza di bovini in forma orizzontale. Dopo aver preso coscienza del fenomeno transumanza, attraverso un video realizzato da Pierluigi Giorgio, gli studenti hanno potuto apprezzare dal vivo il mestiere di Franco Colantuono, all’opera con la realizzazione di una treccia e di un caciocavallo podolico. A soddisfare la curiosità dei ragazzi, presi dalla lavorazione del formaggio e dai lenti e sapienti movimenti del “casaro”, è stata Carmelina Colantuono, la donna scelta come esempio del “Molise che produce” a Expo.

Alla realizzazione dei nodini e della traccia è seguito l’assaggio della colazione del pastore, preparata con prodotti di qualità, tutti molisani.

Per i ragazzi è stata un’occasione importante di approccio a una realtà produttiva molisana che sa farsi valere ben oltre i confini regionali, per ‘Uomini e territori’ invece, la conferma che ruralità e innovazione possono e devono convivere. Come insegna Expo.

Guarda Il video di Samuele che scopre il caciocavallo