Diritti del fanciullo: a Lucito sale in cattedra l’Onu

Sono attesi a Lucito più di cento bambini che domani, 26 febbraio, prenderanno parte al progetto “Promozione e diffusione della convenzione ONU dei diritti del fanciullo“, promosso dall’Agia (Autorità Garante per l’Infanzia e l’Adolescenza). Tra le 80 scuole partecipanti a livello nazionale, in Molise é stato selezionato l’Istituto Comprensivo “Alighieri” di Ripalimosani, che sarà protagonista dell’evento di presentazione del progetto, domani con un incontro che si terrà a Lucito presso l’Auditorium San Gennaro a partire dalle ore 10.

L’obiettivo generale del progetto é quello di promuovere la divulgazione e la conoscenza della convenzione sui diritti del fanciullo e favorire in ogni bambino il potenziamento della ricerca e della costruzione del proprio “sé”, in relazione alla percezione di soggetto identitario e soggetto di diritti. In particolare il progetto vuole educare alla partecipazione per favorire il confronto e la cooperazione ed educare al principio della legalità, attraverso lo studio della convenzione di New York sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza.

L’evento di domani a Lucito sarà l’occasione per promuovere un’azione di sensibilizzazione ed informazione pubblica sui temi dell’infanzia e dell’adolescenza e, al contempo, promuovere lo sviluppo di contesti educativi in cui i bambini possano accrescere le loro abilità pro-sociali e aumentare la consapevolezza di essere soggetti titolari di diritti.