Giovani e partecipazione attiva, un’équipe di sei Paesi al lavoro

Partecipazione sociale e cittadinanza attiva al centro del progetto europeo "Be part, feel your part", che ha avuto un occhio di riguardo verso i giovani a rischio esclusione

Austria, Germania, Danimarca, Inghilterra, Portogallo e Italia uniti in un solo progetto in favore dei giovani. Obiettivo: creare occasioni, spazi e tempi per la partecipazione, indispensabile per una sana crescita personale e collettiva.

I dati parlano chiaro: in Europa i giovani partecipano molto poco ai processi decisionali, a livello locale, nazionale ed internazionale. La partecipazione è ancora più bassa nel caso di giovani a rischio di marginalizzazione sociale: troppi giovani, insomma, non sentono di appartenere alla comunità in cui vivono o comunque sono convinti di non avere spazi e occasioni adatti.

Il progetto Be part, feel your part, finanziato dalla Comunità Europea nell’ambito della call Erasmus+, nei due anni di attività ha offerto ai giovani europei, ed in particolare a quelli più a rischio di esclusione sociale, occasioni, spazi e strumenti per agevolarli nel processo di partecipazione sociale e di cittadinanza attiva.

Per questo il partenariato, guidato dal partner capofila austriaco Jugend am Werk e i partner tedeschi, danesi, italiani, inglesi e portoghesi, dopo una ricerca preliminare sulle buone prassi in questo campo, ha organizzato tre progetti a livello locale in ogni paese partner coinvolgendo un target giovanile.

Il 6 febbraio a Graz in Austria i rappresentanti dell’ARES di Campobasso, partner di Be part, feel your part, hanno presentato nel corso dell’evento finale del progetto le tre attività sperimentali di rigenerazione urbana destinate ai giovani. Proposte a livello locale con laboratori di mappatura degli spazi sociali, di walk and talk e scrittura creativa, di produzione culturale e artistica. Nel corso della giornata sono state presentate anche tutte le attività realizzate dagli altri partner in un contesto costruttivo, fatto di dialogo e di confronto.