Nati per Leggere, nasce un centro a Cercemaggiore

Nati per leggere è un’iniziativa pedagogica e culturale promossa dall’azione congiunta dell’Associazione Italiana Biblioteche, dall’Associazione Culturale Pediatri e dal Centro per la Salute del Bambino. L’iniziativa nasce con l’intento di promuovere la lettura ad alta voce rivolta ai bambini di età compresa tra i 6 mesi e i 6 anni.

Domenica 17 novembre, a Cercemaggiore, dalle ore 17, presso il nuovo locale della ProLoco “Giovani Cercesi”, in Via Trento, verrà inaugurato il punto di lettura Nati per Leggere, iniziativa fortemente voluta, come testimonia Alessandro D’Elia, Presidente della Proloco, sia dalla Proloco stessa, sia dall’amministrazione comunale che ha firmato il protocollo d’intesa con l’associazione.

Qual è l’obiettivo?

Nati per leggere - CercemaggioreVari studi documentano come l’ascolto precocissimo di letture ad alta voce, rivolto a bambini anche di pochissimi mesi, prima ancora dell’acquisizione della parola, sia in grado di favorire riscontri positivi nel corso della crescita.

Il metodo educativo della lettura ad alta voce si è mostrato in grado di esercitare un effetto “gradevole” soprattutto nei confronti di bambini provenienti da aree sociali e famiglie interessate da fattori di disagio o in contesti nei quali si legge poco. L’imprinting emotivo che prende vita da questa esperienze si è dimostrato in grado di dispiegare i suoi effetti positivi nelle età successive, dalla primissima scolarizzazione fino all’età evolutiva, e anche oltre, andando a consolidare nel tempo la familiarità alla lettura e  all’ascolto, come spiegheranno gli esperti che interverranno nel corso del pomeriggio.

Tutti sono invitati così da poter conoscere questa nuova iniziativa e avviare i più piccoli della famiglia alla lettura.