Scoprendo e impastando s’impara…l’arte dei più piccoli in mostra tra i nidi di Termoli

50
mostra termoli

Sono stati un vero successo i primi due giorni della mostra d’arte “Termoli…alla scoperta della mia città” allestita presso gli asili comunali della città, gestiti dalla Cooperativa Sociale Sirio, e che in vista della conclusione dell’anno scolastico hanno aperto le porte per mostrare i lavori realizzati dai piccoli utenti nel corso dell’anno educativo.

Mamme e papà, ma anche nonni e altri familiari hanno avuto modo di ammirare e apprezzare il frutto di mesi di lavoro nei quali i bambini, guidati dalle educatrici, hanno prodotto con le loro laboriose manine piccole opere d’arte.

vicesindacoAllevento inaugurale della mostra, che si è tenuto sabato 26 maggio presso l’asilo nido di via Montecarlo- Sezione Grandi, ha preso parte anche il vicesindaco di Termoli, Maria Chimisso, in rappresentanza dell’Amministrazione Comunale, che ha tenuto a battesimo l’iniziativa con il tradizionale taglio del nastro, avvenuto alla presenza delle educatrici, delle famiglie e dei rappresentanti della Cooperativa Sirio.

La mostra vuole essere un momento di condivisione e di dialogo con il territorio, al fine di sostenere nei bambini l’instaurarsi di un legame con la propria cultura di appartenenza e con il contesto di riferimento per dare continuità a quanto appreso nell’ambiente educativo e creare, sin dai primi anni di vita, un filo conduttore con il mondo esterno.

locandina mostraEssa arriva a conclusione di un progetto nel quale sono stati coinvolti i bambini a partire dal mese di novembre. Lavorando in piccoli gruppi hanno sperimentato il contatto con la terra, nell’ambito di attività laboratoriali condotte sia all’interno degli asili che nei giardini, sempre sotto l’attenta guida delle educatrici. Scavando, impastando, maneggiando materiali diversi, costruendo e demolendo i piccoli hanno avuto modo di toccare con mano ciò che li circonda, dando centralità all’uso dei sensi, alla creatività e alla libertà di espressione di ciascuno. Dunque una modalità di apprendimento non usuale ma che si è rivelata particolarmente efficace sotto il profilo delle abilità, dei valori appresi e nell’ottica della socializzazione e i cui risultati sono ora sotto gli occhi di tutti.

Le prossime tappe di questa bella esperienza che unisce apprendimento, territorio e arte saranno quelle dell’asilo nido di Via Volturno, giovedì 31 maggio alle ore 16, e di quello di Difesa Grande, venerdì 15 giugno alle ore 17.